Gli allarmi di de Raho sotto la lente dell`Antimafia

REGGIO CALABRIA Un aggiornamento della situazione nella provincia di Reggio Calabria con particolare attenzione alla questione del porto di Gioia Tauro, nella Locride, al traffico di stupefacenti e alle strategie…

REGGIO CALABRIA Un aggiornamento della situazione nella provincia di Reggio Calabria con particolare attenzione alla questione del porto di Gioia Tauro, nella Locride, al traffico di stupefacenti e alle strategie di contrasto della `ndrangheta, anche alla luce dei recenti allarmi lanciati dal procuratore della Repubblica e alle esigenze di rafforzamento di uomini e mezzi sia sul fronte delle forze dell`ordine che dei magistrati. Sono le questioni affrontate della commissione parlamentare Antimafia nella prima giornata di lavoro a Reggio Calabria.
Dopo il sopralluogo nel porto di Gioia Tauro, la delegazione della Commissione, guidata dalla presidente, Rosy Bindi, ha avviato le audizioni nella Prefettura di Reggio Calabria. Sono stati ascoltati il prefetto, accompagnato dal questore, dal comandante provinciale dei carabinieri, dal comandante provinciale della guardia di finanza e dal capo centro Dia; i procuratori della Repubblica di Reggio Calabria, Palmi e Locri e le organizzazioni sindacali provinciali. La delegazione della Commissione è composta dai deputati Dorina Bianchi, Enza Bruno Bossio, Francesco D`Uva, Claudio Fava, Laura Garavini, Ernesto Magorno e dai senatori Enrico Buemi, Francesco Molinari, Lucrezia Ricchiuti e Stefano Vaccari. (0050)





Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password