Furto all’interno dell’Asp di Paola, fermato 44enne

L’uomo è stato sorpreso in flagranza di reato dai carabinieri. È stato scoperto grazie all’allarme scattato alla centrale operativa del comando dagli uffici della sede locale dell’azienda sanitaria provinciale Domenica, 18 Giugno 2017 11:48 Pubblicato in Cronaca

PAOLA Furto aggravato all’interno della sede locale dell’Azienda sanitaria provinciale. Con questa accusa i carabinieri di Paola hanno fermato in flagranza di reato un pregiudicato, T.M. 44enne della cittadina del Tirreno cosentino. L’uomo è stato sorpreso all’interno della struttura sanitaria dai militari che si erano recati nella sede dell’Asp sita in viale Giardini a Paola dopo l’allarme furto scattato dagli uffici dell’Azienda e segnalato alla centrale operativa del comando dei carabinieri locale.
Proprio una pattuglia radiomobile di turno si è recata sul posto e con l'ausilio di altre auto è riuscita a circondare l'area interessata al fine di poter evitare ogni possibile via di fuga dei malfattori. Assicurata l’area, è scattato il sopralluogo all'interno della struttura sanitaria dove all'interno i militari hanno ritrovato un uomo con il volto travisato da un passamontagna che alla vista dei carabinieri cercava di darsi alla fuga. Veniva prontamente bloccato e veniva sottoposto a perquisizione personale; successivi accertamenti ed indagini condotte nell’immediatezza hanno consentito di ricostruire la dinamica dei fatti e d’individuare l'uomo come il presunto autore del furto che era avvenuto poco prima all'interno degli uffici dell'azienda sanitaria.
Secondo quanto ricostruito dai militari, l'uomo, dopo aver forzato la porta d'ingresso dei locali, si era introdotto all'interno degli stessi e scardinando le casse dei distributori automatici di snack e bevande era riuscito ad impossessarsi di un’esigua somma di monete riuscendo ad essere successivamente bloccato dai carabinieri prima di scappare dal luogo del delitto.
L'arrestato è stato poi condotto ai domiciliari su disposizione dell'autorità giudiziaria di Paola. Ora dovrà rispondere di furto aggravato.