Corriere vibonese con valuta falsa beccato a  Napoli

I finanzieri hanno fermato il 48enne alla stazione partenopea. L’uomo ha tentato la fuga ma è stato arrestato Mercoledì, 13 Settembre 2017 12:35 Pubblicato in Cronaca

VIBO VALENTIA I militari del comando provinciale della guardia di finanza di Napoli hanno tratto in arresto, in questi giorni, un cittadino italiano trovato in possesso di 1.100 euro di valuta falsa. In particolare, nel corso di un controllo all'interno della stazione ferroviaria di Napoli Centrale, i finanzieri si sono imbattuti in D.V. - quarantottenne originario di Vibo Valentia - già noto alle forze dell'ordine, che alla vista degli operanti cercava di dileguarsi tra i numerosi viaggiatori presenti al momento. 
Il soggetto, bloccato mentre si apprestava a mettersi in viaggio per Roma, luogo dove presumibilmente il denaro falso sarebbe stato smerciato, è risultato in possesso di 21 banconote, del taglio facciale di 100 e 50 euro - nuova serie Europa -, pregevolmente contraffatte ed in grado di ingannare facilmente gli ignari utilizzatori. La "nuova serie Europa", introdotta dalla Bce solo nello scorso mese di aprile, è stata adottata appositamente con nuove caratteristiche di sicurezza volte a contrastare il fenomeno del falso, ampiamente diffuso nei paesi dell'Unione Europea. 

Al termine del servizio, il corriere è stato immediatamente tratto in arresto e condotto nel carcere di Poggioreale, a disposizione dell'autorità giudiziaria, mentre le banconote sono state poste sotto sequestro.