Morto per una bibita, mercoledì l’esito degli esami

Un'inchiesta della Procura di Paola punta a fare luce sulle cause del decesso di un 64enne avvenuto lo scorso agosto. Si indaga per omicidio colposo Lunedì, 27 Novembre 2017 16:30 Pubblicato in Cronaca
L'avvocato Sabrina Rondinelli L'avvocato Sabrina Rondinelli

PAOLA Mercoledì si conoscerà l’esito dell’esame istologico che potrebbe fare luce sulle cause della morte di un 64enne paolano deceduto all’ospedale di Paola – lo scorso agosto – dopo aver bevuto una bibita fredda. «Il mio assistito – ha spiegato a L’altroCorriere l’avvocato Sabrina Rondinelli, legale della famiglia della vittima – è arrivato in ospedale cosciente. Quello che è successo dopo è tutto da chiarire». «Attendo – ha concluso il legale – l’esito dell’esame istologico».
Sull’episodio, la Procura del centro tirrenico cosentino ha aperto un fascicolo d’indagine per omicidio colposo. Dal racconto fornito dai familiari, sembra che il 64enne abbia accusato un principio di infarto intestinale, ma in ospedale gli esami sarebbero stati effettuati in ritardo.