Tre cani avvelenati e abbandonati in una pineta a Palmi

L'episodio è stato segnalato dall'associazione "Animalisti Italiani onlus" che ha subito sporto denuncia contro ignoti ai carabinieri. La responsabile Catania: «Gesto grave che si è consumato nel silenzio generale» Mercoledì, 06 Dicembre 2017 16:43 Pubblicato in Cronaca

REGGIO CALARIA Tre cagnolini meticci di circa un anno facenti parte della stessa cucciolata sono stati avvelenati da persone non identificate. A denunciare l'episodio è stata la responsabile della sede di Reggio Calabria di "Animalisti Italiani onlus", Maria Antonia Catania, che, insieme ai volontari locali, ha sporto denuncia contro ignoti ai carabinieri. I tre cuccioli sono stati trovati privi di vita nella pineta di Palmi. «Si tratta dell'ennesimo atto di crudeltà gratuita e inaudita - sostiene Maria Antonia Catania - perpetrato contro tre creature innocenti che non davano fastidio a nessuno e che si è consumato nel silenzio e nell'apparente inconsapevolezza generale. Non ci capacitiamo di come sia stato possibile commettere un gesto di una simile gravità. I tre cagnolini erano accuditi, insieme a tanti gatti, nella pineta di Palmi che i volontari dell'associazione avevano contribuito a riqualificare, allestendo gli alloggi dove far riparare dal freddo tanti animali».