Corriere della Calabria - Articoli filtrati per data: Lunedì, 13 Agosto 2012

Un grande nome per iniziare il lungo “ponte” che dal mercoledì di Ferragosto porterà a domenica: martedì 14 agosto Crotone si candida a diventare la capitale meridionale della disco: dopo il tutto esaurito di Roma e Torino, Bob Sinclar ha scelto Crotone come unica tappa nel sud Italia per il suo show in console. Al Tortuga l`attesissimo evento organizzato dalla Si Production in collaborazione con Freedom e Quelli della notte. Sinclar – francese, 43enne, all`anagrafe Christophe Le Friant – da produttore vanta collaborazioni con Daft Punk e Spacedust, Shabba Ranks e Tony Rebel, oltre ad aver remixato classici degli anni 70. Attorno all’evento Bob Sinclar sono stati realizzati veri e propri pacchetti vacanza che comprendono il soggiorno nella città di Pitagora e il biglietto che consentirà l’ingresso al Tortuga.
Dall`elettronica all`acustica, ce ne sarà per tutti i gusti. Per gli amanti della musica strumentale, il 14 a Jacurso (via Santa Maria) il concerto dei Red Basica, band capitanata dal poli-strumentista Mirko Onofrio e Massimo Palermo (componenti della Brunori Sas), in formazione completa, con ben sette elementi sul palco. Inizio alle 21,30. E, sempre martedì, a Squillace si chiude il festival “Taranta e dintorni”. Ma per chi alla musica preferisce il silenzio della sala cinematografica, nel chiostro della chiesa di San Giorgio al Corso nel 95° anniversario delle Apparizioni della Vergine a Fatima sarà proposta la proiezione “a tema” del film di Fabrizio Costa “Fatima (Ottobre 1917)” con Joaquim De Almeida, Catarina Furtado, Randi Ingermann, Omero Antonutti.
Giovedì 16 sono invece in programma due concerti di cantautrici di generi (e generazioni) diversi ma dal seguito ugualmente numeroso, fedele e affezionatissimo: alle 21,30?il Teatro dei Ruderi di Cirella-Diamante ospiterà il concerto di Fiorella Mannoia, organizzato dalla Fondazione Lilli, mentre alle 22 sulla costa opposta (nell`Area Magna Grecia di Catanzaro Lido) andrà in scena il live di Emma Marrone (“Sarò libera tour 2012”; il giorno seguente Emma canterà nello stadio comunale di Belvedere Marittimo – inizio ore 21,30).
Un concerto da non perdere è – tornando sul Tirreno cosentino – quello del Duo da barba con “La tradizione musicale dei barbieri italiani” (Paola, piazza IV Novembre, ore 22), all`interno dell’Opah festival, in scena nella Città del Santo fino al 28 agosto. Nelle proposte altrettanto originali, «Noi che... a Catanzaro», serata “revival” proposta al Privilege di Pietragrande: simboli e musica Anni 80 rigorosamente vietata ai minori di 29 anni.
Dal 16 al 19 da non perdere anche lo Joggiavantfolk, una manifestazione musicale promossa e organizzata interamente dall’associazione culturale JoggiAvantFolk. Tutto si svolge nella piccola località di Joggi, poche centinaia di abitanti, nel comune di Santa Caterina Albanese, in provincia di Cosenza. Il programma è suddiviso in tre sezioni: il teatro (piazzetta B.Vivona, inizio spettacoli ore 20) propone giovedì 16 “Le avventure di spazzolino” a cura della Compagniaiello; venerdì 17 “Tavole imbandite. L’arte culinaria attraverso i racconti della tradizione, la letteratura e la musica” con Ermelinda Bonifacio e Federica Lenzi; sabato 18 “Il piccolo principe” con Paola Scialis (regia di Angelo Aiello, scenografia e pupazzi di Angelo Gallo).?Il 16 inizieranno anche i concerti (appuntamento alle 22 in piazza San Nicola Magno): al live di Brunori Sas si affiancherà l`animazione in strada con i suonatori del Savuto; il 17 Yo Yo Mundi e animazione in strada con i suonatori di Alessandria del Carretto; il 18 Nuju e l`animazione in strada con l`associazione zampognari di Cardeto.?Sempre in piazza San Nicola Magno – ma con inizio alle 20 – venerdì e sabato saranno ospitati due incontri: venerdì la presentazione del documentario “L`avvelenata – Cronaca di una deriva” di Claudio Metallo (Italia, 2012) e sabato quella del libro “Sulle tracce di Norman Douglas – Avventure fra le montagne della vecchia Calabria” (Rubbettino) di Francesco Bevilacqua alla cui presenza sarà proiettato, in chiusura di serata, il suo video “Sentieri meridiani”.?Per tutta la durata del festival saranno infine visibili le mostre “Suoni, rumori e colori: 15 anni di Joggiavantfolk” ed “Emergenza territorio: venti anni di disastri ambientali in Calabria” di Francesco Arena.
Dopo l`Urlo degli Enotri ospitato a Tortora, Roy Paci torna in Calabria per sfidare (doppiamente) la cabala e la superstizione: venerdì 17 si esibirà a Corigliano per il concerto organizzato dalla Provincia di Cosenza: sul lungomare di Schiavonea, zona palmeto, dalle ore 22 (ingresso gratuito), protagonisti sul palco saranno gli Aretuska di Roy Paci, uno dei progetti più solari e coinvolgenti del più ampio genere world, che presenteranno in anteprima alcuni brani tratti dal nuovo “Fino alla fine del mondo” con la partecipazione del rapper Clementino. Il trombettista siciliano e la sua band esorcizzeranno anche in questo splendido live l’antica profezia dei Maya.
Il pianista lametino Egidio Ventura, dopo il successo riscosso in Sicilia e Basilicata e in attesa delle date in cartellone al Peperoncino Jazz Festival, Policastro Jazz Festival e Di…Vino in Jazz ad Altomonte (a settembre), suonerà venerdì 17 alle 21 allo Yachting Kroton Club di Crotone affiancato da 3 straordinari musicisti con i quali in questi ultimi due anni, ha svolto un intensa attività concertistica: Raffaele Trapasso, giovane catanzarese talentuoso al basso elettrico; il trombettista cortalese Rocco Riccelli e Massimo Russo, vibonese, batterista poliedrico e insegnante di batteria (è allievo del grande maestro Dom Famularo, che lo ha individuato per rappresentare la sua Wizdom Drumshed School in Italia e divulgare il suo insegnamento e i suoi metodi pluripremiati a livello mondiale).
Sabato 18 alle 21,30? al Teatro dei Ruderi di Cirella-Diamante andrà in scena Massimo Ranieri con il suo acclamatissimo show “Canto perché non so nuotare... da 500 repliche?”.
Sabato parte anche Transumanze SilaFestival (in programma fino a domenica 2 settembre) la manifestazione che nei due anni di precedente svolgimento si è affermata quale appuntamento atteso, capace di richiamare migliaia di presenze. Organizzata e realizzata dalla Provincia di Cosenza, la terza edizione ha in programma un cartellone ricchissimo di eventi. A legare la serie di iniziative capaci di coinvolgere il più ampio pubblico saranno ancora  i temi territorio, natura, cibo, cultura, musica, viaggio e sport. Numerose, le  proposte per vivere l’altopiano silano, scoprire e vivere il suo eccezionale ambiente naturale, conoscerne  attività produttive, risorse, tipicità.
Domenica 19 all`anfiteatro comunale di Acri il concerto di Noemi mentre a Palmi (piazza 1° Maggio) si esibirà Ron (ingresso libero). Due serate da non perdere per gli amanti della musica leggera d`autore. Anche qui, generazioni a confronto.

Informazioni aggiuntive

  • Occhiello Da martedì a domenica una girandola di eventi. Da Bob Sinclar (il 14 a Crotone) a Ron (il 19 a Palmi). In mezzo Fiorella Mannoia ed Emma Marrone, Noemi e Massimo Ranieri
Lunedì, 13 Agosto 2012 22:23

Ancora roghi in Calabria

Ancora roghi in Calabria. Sono stati impegnati anche oggi per tutta la giornata nella lotta agli incendi boschivi i mezzi aerei della flotta dello Stato, chiamati a intervenire a supporto delle squadre di terra su 23 incendi distribuiti su gran parte del Centro-sud. Lo rende noto la Protezione civile. Dalla Sicilia che è arrivato il maggior numero di richiestedi intervento, sei, al Centro operativo aereo unificato (COAU) del dipartimento della Protezione civile nazionale. Cinque le schede di concorso inviate da Calabria e Campania, tre dal Lazio, una ciascuno da Basilicata, Sardegna, Umbria e Toscana. L`intenso lavoro svolto dai piloti dei mezzi aerei fin dalle prime luci dell`alba ha permesso di mettere sotto controllo o spegnere, finora, 13 roghi. Al momento stanno operando otto Canadair, quattro fire-boss, due elicotteri S64 e un AB212: il lancio di acqua e liquido ritardante ed estinguente proseguirà finché le condizioni di luce consentiranno di effettuare leoperazioni in sicurezza. La Protezione civile ribadisce che la maggior parte degli incendi boschivi è causata da mano umana, a causa di comportamenti superficiali o, spesso purtroppo, dolosi. La collaborazione dei cittadini può essere decisiva nel segnalare tempestivamente ai numeri di telefono d`emergenza 1515 o 115 anche le prime avvisaglie di un possibile incendio boschivo.

CATANZARO In una nota il capogruppo del Pdal Comune di Catanzaro, Salvatore Scalzo, critica il sindaco, Sergio Abramo, sottolineandone «l`eccessivo appiattimento sulle posizioni del presidente della Regione, Scopelliti». «Catanzaro - sostiene Scalzo - ha bisogno di un percorso nuovo e ricco di soluzioni proprie e non certo di riferimenti o modelli che vedano quale ipotetico rappresentante un politico discutibile e scaduto quale è l`attuale presidente della Regione. Non voglio neppure entrare nelle questioni che attengono alla magistratura, anche se i vari rinvii a giudizio sono fonte di preoccupazione profonda e attentato alla credibilita delle nostre istituzioni. Il fallimento di Scopelliti è tutto politico e riguarda la sua esperienza di amministratore a Reggio Calabria e l`attuale incapacità di determinare un percorso di sviluppo serio per la regione».
«Il sindaco della città capoluogo - afferma ancora Scalzo -non può e non deve prendere a modello chi ha lasciato un buco aReggio Calabria di oltre 150 milioni di euro, portando la sua città sull`orlo del dissesto finanziario e al centro di operazioni di ingegneria finanziarie perverse. E si badi che quella di Reggio non è una pagina che si chiude a comando. Solo gli ingenui possono pensare che quella precedente disastrosa esperienza non abbia ripercussioni sul modo in cui oggi Scopelliti governa la Calabria. Quando ti lasci alle spalle un`esperienza così disastrosa e ricca di ombre è molto probabile che ti tocchi tutelare, proteggere un nugolo di interessi e relazioni molto forti che rischiano di sbilanciarele decisioni della giunta regionale su ciò che non è equo e giusto sia in termini di armonizzazione territoriale che di composizione sana e positiva degli interessi in materia sociale ed economica. Oggi la Calabria vive una dialettica anarchica e tesa tra i propri territori e ha ulteriormente accentuato i propri atavici problemi. Non vi è stato alcun sussulto ne passo in avanti».
«Ciò che di mortificante succede a Catanzaro, poi - secondo Scalzo - è stato scritto e riscritto da analisti e giornalisti. Un esempio su tutti è quello della sanità. Il protocollo non firmato dall`università perché ritenuto mortificante, la trattazione penosa della vicenda Campanella, le intenzioni manifeste (e bisogna dirlo con forza) di cancellare la cardiochirurgia pubblica, il dibattito sulla facoltà di Medicina a Cosenza sono pezzi di un mosaico che descrivono una minaccia neppure troppo velata al potenziale catanzarese in campo di formazione e assistenza sanitarie. Un danno per ilcapoluogo e per l`intera regione, che non può vedere la qualità del proprio servizio sanitario essere svilito da minuscoli e inutili interessi di bottega. Tutto questo e tanto altro hanno rappresentato e stanno rappresentando la gestione Scopelliti in Calabria a Catanzaro ed io pretendo che il sindaco della mia città, per un senso di dignità politica e di autorevolezza, scelga altri riferimenti e altri modelli e siconfronti con gli altri livelli istituzionali alla pari e con obiettività».

Informazioni aggiuntive

  • Occhiello Il capogruppo del Pd nel consiglio comunale di Catanzaro critica l`atteggiamento del sindaco

REGGIO CALABRIA «Perché gli scavi di piazza Italia, a Reggio Calabria, sono aperti solo a giorni alterni?». È la domanda-denuncia che il Partito dei Comunisti italiani rivolge al sindaco Demetrio Arena. «Su precisa e dettagliata segnalazione di alcuni cittadini – prosegue il segretario cittadino Ivan Tripodi –abbiamo dovuto registrare, con nostra enorme sorpresa, che gli scavi di Piazza Italia, inaugurati in pompa magna qualche mese fa, sono fruibili dai visitatori a giorni alterni. Come se si trattasse dei giorni di visita del medico di famiglia, gli scavi di Piazza Italia sono aperti al pubblico, fra l’altro per poche ore, nei giorni di martedì, giovedì, sabato e domenica. Pertanto, se un “turista” o un cittadino volesse visitare gli scavi nei giorni di lunedì, mercoledì e venerdì troverà l’ingresso tragicamente sbarrato. Evidentemente  il modello-Reggio, marca Scopelliti prevede la città turistica part-time: un obbrobrio che fa inorridire».
L`esponente del Pdci prova a fare  un po` di ironia: «Sembra una barzelletta da spiaggia, ma, purtroppo, è la stucchevole realtà che chiunque può tranquillamente constatare. È proprio vero: a Reggio Calabria la realtà supera ampiamente anche la più bizzarra e sfrenata fantasia. La vocazione turistica a giorni alterni è l’ultima perla, una sorta di capolavoro amministrativo, inventata dal sindaco Arena e dalla sua disastrosa amministrazione che fa di tutto per continuare la fallimentare gestione Scopelliti». Le conclusioni di Tripodi sono ancora di più al vetriolo: «Auspichiamo che il prefetto Piscitelli e il ministro dell’Interno Cancellieri, attraverso l’ormai inevitabile scioglimento del consiglio comunale, pongano, al più presto, fine a questo scempio amministrativo che, nel suo fallimento, non conosce soste e confini».

Informazioni aggiuntive

  • Occhiello Il segretario cittadino del partito, Ivan Tripodi, chiede lumi al sindaco di Reggio Calabria

CATANZARO L`Agenzia del territorio ha attivato, in via sperimentale, il servizio di consultazione integrata delle banche dati catastali e ipotecaria a favore di 117 Comuni italiani, che potranno così acquisire informazioni dai due archivi, nati e gestiti storicamente in forma separata, con notevoli vantaggi nei propri compiti istituzionali. In Calabria, l`innovativo servizio è stato attivato in tre Comuni: Catanzaro, Rende e Rossano. Il servizio di consultazione integrata, messo a punto dall`Agenzia del territorio, rende disponibili, in modo unitario, le informazioni desumibili dagli archivi catastali ed ipotecari, contribuendo al dialogo tra le pubbliche amministrazioni e favorendo, in particolare, l`attività di accertamento nel settore immobiliare. Su questa infrastruttura informativa, infatti, è possibile sviluppare nuovi servizi, finalizzati alla creazione di un moderno sistema inventariale a supporto del governo del territorio. «L`estensione ai Comuni del servizio di consultazione integrata - si afferma in un comunicato dell`Agenzia del territorio - rappresenta non solo un importante passo avanti nell`efficienza dei servizi offerti dall`Agenzia del territorio, ma anche un forte contributo al dialogo fra le diverse amministrazioni pubbliche, a vantaggio di tutti i cittadini, dei professionisti e delle imprese».

Informazioni aggiuntive

  • Occhiello L`Agenzia del territorio ha attivato il servizio a Catanzaro, Rende e Rossano

Il bilancio poteva essere più grave. Fortunatamente, però, l`incidente che si è verificato a Botricello ha registrato solo un ferito. Si tratta di un uomo di 53 anni, residente a Trento e in vacanza sulla costa jonica calabrese. Tanto spavento per lui che, mentre si trovava in gruppo composto da una decina di ciclisti, è stato investito da una Lancia Y guidata da un uomo di Catanzaro che procedeva nello stesso senso di marcia.
L`incidente si è consumato sulla statale 106 nei pressi del centro abitato. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della stazione di Botricello. Stando alla loro ricostruzione, a causare l`incidente sarebbe stata la manovra del conducente dell’utilitaria, che avrebbe dovuto stringersi sulla destra per evitare un’altra autovettura che procedeva in direzione opposta. Sul luogo del sinistro, otre ai militari dell’Arma che hanno effettuato i rilievi e regolato il traffico, è intervenuta anche un’ambulanza del 118 che ha provveduto a trasportare il cinquantatreenne all’ospedale di Catanzaro.
Le sue condizioni non destano alcuna preoccupazione: solo qualche escoriazione e contusione.

Sono stati resi noti nella giornata di lunedì 13 i calendari della serie D 2012-2013. Ai nastri di partenza del massimo campionato dilettantistico (girone I) nazionale ci sono quattro compagini calabresi. Esordio interno per il Cosenza di Gagliardi che il 2 settembre alle 15 riceverà al San Vito la Nissa. Ma la prima giornata sarà caratterizzata soprattutto dal primo di tanti derby che caratterizzeranno la stagione: al "Razza" di Vibo Valentia è infatti in programma Vibonese-Montalto. Il Sambiase se la vedrà contro la neopromossa siciliana Ribera. Alla terza giornata (il 16 settembre) ancora un derby, Sambiase-Montalto, mentre Vibonese-Sambiase è in programma al sesto turno (7 ottobre). La settimana successiva (7ª giornata, 14 ottobre) la stracittadina Cosenza-Montalto al San Vito. Vibonese-Cosenza, invece, è in programma per il 4 novembre (10ª giornata), mentre Sambiase-Cosenza si giocherà il 18 novembre (12ª giornata). Il big-match Cosenza-Messina caratterizzerà la 15ª giornata (9 dicembre). Il campionato si concluderà il 5 maggio 2013. In quella occasione il Cosenza riceverà la visita del Ragusa, il Montalto viaggerà alla volta di Palazzolo, mentre il Sambiase riceverà la visita dell`Agropoli e la Vibonese ospiterà il Città di Messina.

Informazioni aggiuntive

  • Occhiello Reso noto i calendari della serie D. Saranno quattro le squadre calabresi impegnate nel girone I

CATANZARO La segreteria regionale del sindacato medici italiani, in una nota, esprime «la più profonda e allarmata preoccupazione per l`attuale gestione commissariale della sanità calabrese».   «Infatti – prosegue la nota – continua il saccheggio degli ospedali per i quali non si riesce a pensare nulla al di là dell`opportuna chiusura dei piccoli ospedali, alla quale tuttavia non è corrisposto alcun potenziamento di quelli maggiori per i quali nulla concepisce se non faraonici progetti di collaborazione con istituzioni extraregionali che, assieme all`emigrazione sanitaria in continuo aumento, vanno a pesare sulle esauste finanze regionali. In questo contesto, che adombra possibili cedimenti sul settore del privato accreditato, nulla avviene a livello del territorio. L`ultima è quella delle recenti affermazioni, pubblicate dagli organi di informazione, dalle quali sembrerebbe che la Regione abbia assicurato di essersi dotata di un sistema telematico sia riguardo la formazione dei fascicoli elettronici sia per l`invio delle ricette on line. Tali affermazioni hanno destato grande sorpresa tra gli operatori essendo stato tra l`altro il nostro l`unico sindacato che ha collaborato con l`assessorato per la sperimentazioni delle ricette on line. Sappiamo, infatti, che tali affermazioni non corrispondono alla realtà. Sull`invio dellericette on line, alla prima fase di sperimentazione, sarebbe dovuta seguire una seconda che avrebbe dovuto coinvolgere tutti ma non è stata mai avviata. Per il fascicolo elettronico si sarebbe dovuto creare il modello univoco, da concordare, per consentire a tutti i sistemi operativi, in uso, di colloquiare, elemento essenziale per la messa in funzione del fascicolo medesimo e fruibile da tutte le strutture sanitarie: anche questo adempimento non risulta essere stato effettuato».   «D`altra parte – prosegue la nota – il pressapochismo regionale porta a provvedimenti (il decreto 35 dell`11 aprile scorso) che impongono ai medici prescrittori di attenersi a punti di riferimento i cui criteri non sono stati stabiliti. Ci auguriamo che la recente approvazione della spending review porti rapidamente all`abrogazione di tale sciagurato atto. Ma scenari ancora più gravi sembrano profilarsi sul terreno della cure primarie in senso lato. L`elevazione a legge del regolamento sull`emergenza, datato ormai a diversi anni or sono reingegnerizza il Suem 118 e prevede la possibile integrazione della continuità assistenziale. Questo progetto trova il sindacato medici italiani decisamente contrario e critico». «Nel complesso – conclude la nota – ci sembra che la solita approssimazione per difetto dei tecnici e dei politici della sanità calabrese vada in senso esattamente contrario all`orientamento nazionale di riforma delle cure primarie».

Continua il progetto Robinwood che vede Orme nel Parco protagonista in Europa. Dopo l`esperienza in Romania nel maggio scorso, l`impresa calabrese è stata ospite della delegazione finlandese ad Ukkohalla, nel nord della Finlandia, dal 6 al 10 agosto, a pochi chilometri dal confine con il Circolo Polare Artico.
Il progetto, che vede coinvolti la Provincia di Cosenza in qualità di capofila, Metsahallitus Natural Heritage Services (Finlandia), il comune di Dealu (Romania), il Comune di Reggio Calabria e il Parco Nazionale dell`Aspromonte è partito lo scorso anno ed è volto a promuovere lo sviluppo socio-economico delle aree rurali, attraverso una pianificazione forestale partecipata e una gestione sostenibile delle foreste. Orme nel Parco è l`unico stakeholder chiamato a rappresentare la Calabria in questo progetto, con l`intento di puntare allo scambio di buone pratiche di impresa, raccontando il territorio e le unicità in esso presenti come, per esempio, il più grande parco avventura del Sud Italia di Zagarise ma anche il primo Borgo Avventura d`Italia inaugurato a Sellia.
«Non avrei mai immaginato – afferma Massimiliano Capalbo, amministratore di Orme nel Parco – che un giorno saremmo partiti dalla Calabria per andare in Finlandia a raccontare, a questi nostri partner, come si può fare turismo in montagna, in particolare come noi abbiamo interpretato il turismo nella nostra montagna. Orme nel Parco non è più solo un`impresa turistica, ha coniato da tempo un nuovo concetto di turismo e un nuovo concetto di montagna e ha cominciato a diffondere questa filosofia, nata dalla nostra esperienza in Calabria, anche in Europa già dal 2010 quando, per un progetto simile, siamo stati ospitati in Bulgaria».
Mentre il Parco Avventura si conferma, ancora una volta, la prima attrattiva per il tempo libero in Calabria, registrando per Ferragosto il tutto esaurito, il nuovo Borgo Avventura di Sellia inizia a registrare significative presenze e, in occasione della XVI edizione della Sagra dell`Olio d`Oliva, che si terrà a Sellia venerdì 17 agosto, Adrenalinea la prima zip-line realizzata in Calabria, resterà aperta dalle ore 16 fino a mezzanotte per far provare agli avventurosi clienti di Orme nel Parco l`emozione di un volo notturno.
Il progetto Robinwood vedrà, nel meeting che si terrà ad ottobre a Reggio Calabria, l`incontro conclusivo tra tutti i partner del progetto.

LAMEZIA TERME Ryanair ha presentato il calendario per la stagione invernale dall`aeroporto di Lamezia Terme che includerà tre destinazioni internazionali: Londra Stansted, Bruxelles Charleroi e Francoforte Hahn. «È con gran piacere – ha sostenuto oggi a Lamezia Matteo Papaluca, sales and marketing manager di Ryanair per l`Italia – che presentiamo lo schedule invernale dall`aeroporto di Lamezia, con la conferma di tre destinazioni internazionali sulle quali ci aspettiamo di raggiungere ottime performance. Daremo quindi la possibilità ai lametini e ai calabresi in generale di viaggiare a prezzi competitivi verso tre bellissime città europee come Londra (Stansted), Bruxelles (Charleroi) e Francoforte (Hann). Londra, capitale del Regno Unito, è una delle principali città che influenzano il resto del mondo in fatto di cultura, comunicazione, politica, economia, moda e arte, nonché una delle città più grandi d`Europa. Offre una vastissima gamma di attività culturali, sportive e locali tipici per godere della sua animata vita notturna. Bruxelles, cuore dell`Europa, è la citta perfetta dove poter trascorrere una vacanza indimenticabile in grado di soddisfare tutte le esigenze dei suoi visitatori. Questa città infatti, è famosa non solo per il suo ricco passato storico che si riflette nella maestosità dei suoi palazzi, ma anche per le sue botteghe di merletti, negozi di souvenir, ristoranti, bar e caffé tipici. Francoforte è un centro finanziario e fieristico dinamico e internazionale con lo skyline più imponente della Germania. La città, situata nel cuore della Germania e dell`Europa, offre anche altre sfaccettature e molteplici contrasti. Vicino ai grattacieli trovate accoglienti ristoranti tipici dove degustare il sidro e nel cuore dell`operoso centro della città potete ammirare, qua e là, monumenti storici». «Per festeggiare – ha concluso Papaluca – Ryanair ha già messo a disposizione numerosi posti da Lamezia a partire da 12 euro per viaggiare nei mesi di settembre, ottobre e novembre 2012. Ricordiamo, inoltre, che da Lamezia è possibile volare anche a Milano (Bergamo-Orio al Serio), Pisa e Bologna».

Pagina 1 di 2