A San Fili ritornano le “Notti delle magare”

Dal 7 all'11 febbraio gli eventi si terranno tra il Teatro Gambaro, la biblioteca comunale e il centro storico. Domenica l'atteso concerto di Eugenio Bennato Mercoledì, 31 Gennaio 2018 12:36 Pubblicato in Cultura e spettacoli
Eugenio Bennato Eugenio Bennato

SAN FILI Ritornano le “Notti delle Magare – Festival della cultura popolare” a San Fili e ritornano con la musica di Eugenio Bennato. Una settimana ricca di dibattiti sul territorio e sulla enogastronomia, incontri letterari, laboratori di scrittura creativa, disegno, video (tutti e tre gratuiti) e spettacoli che si terranno in tutto il paese, a pochi chilometri da Cosenza, e che vede come luoghi chiave il Teatro Gambaro, la Biblioteca comunale ed il centro storico.
Si parte martedì 6 con la conferenza stampa che si terrà presso la Sala degli Stemmi della Provincia di Cosenza alle ore 11.
Mercoledì 7 febbraio alle ore 18, si terrà il primo incontro letterario con i due autori, editi entrambi da Rizzoli, Gianluca Gallo e Michele D'Ignazio che dialogheranno moderati dalla critica d'arte Gemma Anais Principe. Gianluca Gallo ha realizzato il suo primo libro di disegni minimali “Finché regge il cuore” mentre Michele D'Ignazio è pronto ad uscire con il terzo capitolo del fortunatissimo “Storia di una matita”, con “Storia di una matita. A casa” che sarà in libreria dal 20 febbraio.
Giovedì 8 febbraio alle ore 18, incontro letterario con il giornalista, saggista e scrittore Lorenzo Del Boca, già segretario generale della Federazione nazionale della Stampa italiana e già presidente nazionale dell'Ordine dei giornalisti e Carlo Parisi, segretario generale aggiunto della Federazione nazionale della Stampa italiana e segretario del sindacato giornalisti Calabria. Un incontro dedicato al rapporto dei giornalisti con Storia e Cultura in cui si parlerà anche di Calabria grazie ai libri di Del Boca “Sulla via Francigena. Storia e geografia di un cammino” (Utet); “Il sangue dei terroni” (edito da Piemme). Sarà anche l'occasione per parlare della sua ultima opera letteraria “Il maledetto libro di storia che la tua scuola non ti farebbe mai leggere” (Piemme). In serata, al Teatro Gambaro a partire dalle 21, il concerto di Massimo Garritano.
Venerdì 9 febbraio incontro letterario, alle ore 18, su “Maresìa”, scritto da Elisa Stefania Tropea ed edito da Coessenza. A seguire, al Teatro Gambaro, lo spettacolo teatrale “Cecilia Faragò l’ultima fattucchiera” di Emi Bianchi.
Sabato 10 febbraio incontro letterario, alle ore 18, sul libro “Nessuno tocchi Lucignolo”, scritto da Claudio Dionesalvi e Loredana Caruso (Edizioni Erranti).
Si chiude domenica 11 febbraio con il concerto di Eugenio Bennato, a partire dalle ore 21 al Teatro Gambaro, con una tappa del tour “Da che Sud è Sud”, al via il Primo febbraio. Le note del cantautore partenopeo trascineranno la conclusione delle “Notti delle Magare”, nella giornata in cui verranno presentati gli elaborati dei tre laboratori (a iscrizione gratuita), dedicati alla scrittura creativa, disegno e video. Nel pomeriggio, alle ore 18, verrà presentato il libro postumo del compianto attore Totonno Chiappetta “Calabroni”, con i disegni raccolti e curati dal figlio Luigi Maria Chiappetta e editi da Coessenza.
Dal 7 all'11 febbraio, organizzati in collaborazione con il sito www.leggoscrivo.com, si terranno tre laboratori: scrittura creativa, disegno e video. L'iscrizione è gratuita e sono aperti ad un massimo di 10 partecipanti a laboratorio (l'iscrizione può essere effettuata via mail all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. o inviando un messaggio privato sulla pagina Facebook di Leggoscrivo. Oltre ai requisiti richiesti dai docenti del laboratorio, verrà presa in considerazione data e ora dell'iscrizione che va da mercoledì 31 gennaio, a partire dalle ore 8, fino a domenica 4 febbraio alle ore 13). Tutti e tre avranno come tema le Magare, le tradizioni e suggestioni del territorio di San Fili. Sabato 11 febbraio verranno illustrati gli esiti dei tre laboratori.
Il laboratorio di scrittura creativa è tenuto da Elena Giorgiana Mirabelli (diplomata della prestigiosa Scuola Holden fondata da Alessandro Baricco, curatrice di diverse pubblicazioni, autrice e fondatore dell'agenzia editoriale Arcadia book&service, finalista del premio letterario “Laventicinquesimaora. 2017” organizzato da Belleville | Typee), e l'unico requisito richiesto per la partecipazione è avere un'età pari o superiore a 18 anni.
Il laboratorio di disegno è tenuto da Francesca Sprovieri (disegnatrice, illustratrice, autrice e grafica con un percorso formativo sviluppato fra la Scuola internazionale di Comics e l'Accademia di Belle arti di Bologna e diverse pubblicazioni su riviste indipendenti legate al mondo del fumetto e dell'illustrazione); il requisito di partecipazione richiesto è l'età che deve essere pari o superiore a 18 anni di età.
Il laboratorio video, tenuto da Andrea Belcastro, (regista, sceneggiatore e graphic designer, creative director di Hyle Pictures, ha al suo attivo diverse produzioni fra cui “Recherche” che, fra le molte menzioni ricevute, ha partecipato al “Short Film Corner”, sezione parallela dedicata alla promozione di film brevi all’interno del Festival di Cannes), ha come obiettivo quello di realizzare un racconto per immagini da sviluppare sul territorio di San Fili. Per partecipare bisogna aver compiuto 18 anni, inviare un breve curriculum e l'idea del progetto, in poche battute, che vogliono sviluppare nei giorni del laboratorio.