Gioia Tauro, sequestrati 390 chili di cocaina - VIDEO

Blitz della Guardia di finanza, il carico era proveniente dal Brasile e diretto in Ucraina. Lo stupefacente al dettaglio avrebbero fruttato circa 80 milioni di euro

Venerdì, 17 Febbraio 2017 08:20 Pubblicato in Cronaca

GIOIA TAURO Più di 350 panetti, ordinatamente suddivisi in fusti di frattaglie di bovino, in arrivo dal Brasile e diretti in Ucraina, sono stati trovati dai finanzieri del comando provinciale della Guardia di Finanza, insieme ai funzionari dell'Agenzia delle dogane - Ufficio antifrode, nel corso di un controllo al porto di Gioia Tauro. Il container era stato individuato come sospetto grazie a ormai consolidati percorsi di analisi operativa che, attraverso una serie di incroci documentali ed ulteriori riscontri, consentono l'individuazione di fattori di rischio in trasporti e spedizioni.
Per questo era stato controllato con attenzione tramite sofisticate apparecchiature scanner in dotazione all'Agenzia delle dogane ed unità cinofile della Guardia di finanza. In questo modo, sono stati individuati i 354 panetti di cocaina, per un totale di 390 chili, che al dettaglio avrebbero fruttato circa 80 milioni di euro. Dall'inizio dell'anno, le Fiamme gialle hanno sequestrato al porto di Gioia Tauro quasi mezza tonnellata di cocaina purissima.