Informazioni aggiuntive

  • Occhiello Dopo l'operazione “Isola felice”, la novità emerge anche dalla relazione della Dia al Parlamento in cui si parla dell'operatività, anche in Abruzzo, della cosca Ferrazzo di Mesoraca
Mercoledì, 16 Agosto 2017 20:33

Limbadi, arrestato Giovanni Mancuso

Informazioni aggiuntive

  • Occhiello Il 76enne, elemento di spicco dell’omonimo clan, ha violato le prescrizioni imposte dalla sorveglianza speciale: è stato sorpreso in casa con un pregiudicato

Informazioni aggiuntive

  • Occhiello La guerra tra clan nelle Preserre vibonesi, riesplosa con quattro recenti agguati, non si ferma davanti a niente. Si spara in pieno giorno rischiando di uccidere donne e bambini. Dopo l'omicidio di Filippo Ceravolo, il caso del ragazzino down colpito di striscio da un proiettile. La spregiudicatezza delle nuove leve, tra coca, armi e sete di vendetta

Informazioni aggiuntive

  • Occhiello Dopo San Gregorio d'Ippona e Briatico, la Prefettura accende i riflettori anche sull'amministrazione comunale del paese feudo del clan Mancuso. Nuti: «Avevamo ragione noi»

Informazioni aggiuntive

  • Occhiello L’annuncio è arrivato nel giorno in cui il magistrato ha preso ufficialmente possesso dell’incarico di procuratore aggiunto: «Questa è la mia casa, è l’ufficio guida nel contrasto alla ‘ndrangheta nel mondo»

Informazioni aggiuntive

  • Occhiello Il destinatario del provvedimento è un 42enne arrestato ad aprile perché ritenuto il braccio destro del boss Marcello, catturato nell'ambito dell'operazione “Recherche” dopo 6 anni di latitanza

Informazioni aggiuntive

  • Occhiello Operazione della polizia nelle province di Genova e Milano. Le accuse sono usura, estorsione, esercizio abusivo di attività finanziaria, traffico di stupefacenti e riciclaggio. E arriva la prima condanna per le infiltrazioni mafiose a Lavagna

Informazioni aggiuntive

  • Occhiello Patrimonio è riconducibile a Saverio Laganà, classe '70, in carcere con pena definitiva a 8 anni di reclusione per associazione mafiosa. Il provvedimento ha riguardato un immobile e 7 uliveti

Informazioni aggiuntive

  • Occhiello Dante Mannolo era stato coinvolto in un'indagine della Dda di Bari. Legato alla 'ndrangheta, si sarebbe servito di prestanome per creare piccole attività che venivano poi svuotate poco dopo

Informazioni aggiuntive

  • Occhiello La procura di Reggio ha coordinato l'inchiesta sui mandati degli attentati ai carabinieri del '94. Deve risponde di induzione a rendere dichiarazioni false all'autorità giudiziaria. Giovanni Aiello è anche più volte entrato nelle indagini della Dda di Palermo, ultima è quella sull'omicidio dell'agente Nino Agostino e della moglie
Pagina 1 di 58