Informazioni aggiuntive

  • Occhiello

    Incidente mortale nel Catanzarese. L'uomo lavorava in un terreno, inutili i soccorsi

Informazioni aggiuntive

  • Occhiello

    Le motivazioni della sentenza d’Appello contro l’ex sindaco: alterazioni macroscopiche dei bilanci, non poteva non sapere. Il cordone ombelicale con Orsola Fallara: «Era il dominus dell’amministrazione». Per i giudici le irregolarità erano commesse per mantenere il consenso politico

Informazioni aggiuntive

  • Occhiello

    Il 50enne Mario Mandoliti è accusato dell'agguato contro Sandro Violetta Calabrese avvenuto a Cosenza il 6 marzo 2013. Il pm aveva chiesto la condanna a 10 anni di carcere

Informazioni aggiuntive

  • Occhiello

    Denunciati amministratori e tecnici del Comune del Cosentino. All'interno della struttura sono state trovate anche alcune lastre deteriorate di eternit abbandonate sul suolo

Informazioni aggiuntive

  • Occhiello

    Il Consiglio dei ministri scioglie il consiglio comunale della cittadina in provincia di Genova. Il sindaco è stato coinvolto in un'indagine che riguardava anche persone legate alla cosca Rodà-Casile di Condofuri

Informazioni aggiuntive

  • Occhiello

    Le violenze sono avvenute nel parcheggio dello stadio del Melfi dopo l'incontro di Lega Pro dello scorso 11 marzo

Impatto mortale a Gizzeria - IL VIDEO

Venerdì, 24 Marzo 2017 14:52

Informazioni aggiuntive

  • Occhiello

    Una persona ha perso la vita in uno scontro avvenuto in contrada Mortilla. La sua auto è finita in un burrone all'altezza di un ponte

Informazioni aggiuntive

  • Occhiello

    I due indagati non hanno saputo fornire alcuna giustificazione circa il loro operato, né fornire targhe e documentazione dell'automezzo

Gioia, libertà vigilata per uno stalker

Venerdì, 24 Marzo 2017 12:54

Informazioni aggiuntive

  • Occhiello

    L'uomo da due anni perseguitava una trentottenne. Non potrà avvicinarsi alla sua vittima e ai luoghi da lei frequentati

  • Articoli Correlati

    Gioia, libertà vigilata per uno stalker
    L’uomo da due anni perseguitava una trentottenne. Non potrà avvicinarsi alla sua vittima e ai luoghi da lei frequentati
    GIOIA TAURO Il personale del Commissariato di polizia di Gioia Tauro ha eseguito l'ordinanza di applicazione della misura di sicurezza della libertà vigilata, emessa dall'autorità giudiziaria di Palmi, nei confronti di un 44enne residente in Gioia Tauro, responsabile del reato di atti persecutori reiterati nei confronti di una 38enne.
    L'uomo ha posto in essere continui pedinamenti e appostamenti nei confronti della vittima, finanche aggredendo, in un'occasione, un conoscente della donna che colloquiava con lei. Tali comportamenti molesti hanno ingenerato nella vittima un perdurante stato di ansia e paura ed il fondato timore per la propria incolumità, che l'hanno convinta a denunciare quanto subito da circa 2 anni.
    L'autorità giudiziaria competente ha, pertanto, applicato a carico dello stalker, la misura di sicurezza della libertà vigilata con prescrizioni tra cui il divieto di avvicinarsi alla persona offesa ed ai luoghi abitualmente frequentati dalla stessa.

Informazioni aggiuntive

  • Occhiello

    Sono due lavoratori stagionali. Trovato materiale per il confezionamento nelle loro abitazioni