Informazioni aggiuntive

  • Occhiello Il provvedimento senza precedenti del prefetto Guido Longo arriva in seguito all'emissione di un'interdittiva nei confronti di due cooperative che si occupano di migranti a Briatico. Alcune società in odore di mafia avrebbero monopolizzato le forniture

Informazioni aggiuntive

  • Occhiello Sette in tutto i ragazzi tra i 19 e i 30 anni coinvolti nell'operazione della Squadra Mobile. Secondo le accuse vendevano “erba” in centro e nella frazione Piscopio

Informazioni aggiuntive

  • Occhiello I presunti responsabili delle truffe online sono stati scoperti dai carabinieri di Cirò Marina, nel Crotonese. Tra loro anche una 25enne di Cariati

Informazioni aggiuntive

  • Occhiello Il gip di Palmi ha revocato l'obbligo di dimora per la figlia dell'ex presidente del Catanzaro. L'avvocato Rondinelli: «Stiamo valutando le accuse della giustizia sportiva, la società rischia molto»

Informazioni aggiuntive

  • Occhiello I finanziari hanno rinvenuto l’arma accuratamente occultata tra posate e bicchieri sopra una credenza della sala del locale. Parte delle quote societarie della struttura erano state sequestrate per ‘ndrangheta

Informazioni aggiuntive

  • Occhiello La situazione è stata esposta dal prefetto Di Bari durante una riunione con i vertici della Regione, dell'Asp e i sindaci. Oliverio: «Qui per confermare la nostra disponibilità»

Informazioni aggiuntive

  • Occhiello A Crotone si è celebrata la IX Giornata della legalità dedicata al piccolo ucciso a 11 anni mentre giocava su un campo di calcetto e diventato simbolo della lotta alla 'ndrangheta. Oggi avrebbe compiuto 19 anni

Informazioni aggiuntive

  • Occhiello La vittima si era rivolta ai carabinieri di Soverato. Gli episodi erano continuati nonostante avesse abbandonato la casa familiare

Informazioni aggiuntive

  • Occhiello La sostanza stupefacente, trovata dai carabinieri, era nascosta dalla fitta vegetazione. Gli arbusti erano di altezza compresa tra 1,5 e tre metri

Informazioni aggiuntive

  • Occhiello Si tratta di Domenico Cricelli, originario di Tropea. È ritenuto il mandante dell'agguato fallito al direttore della motorizzazione civile di Chieti dell'8 giugno 2016. L'esecutore sarebbe un 37enne di Silvi arrestato a Londra