L'Ars Enotria è Celeste

Cambio di guardia alla presidenza dell'associazione culturale di Rende. Dopo oltre sedici anni dalla fondazione dell'associazione la presidente Angela Martire ha desiderato cedere il testimone alla giovane professionista Celeste Foti

Martedì, 14 Marzo 2017 22:24 Pubblicato in Cultura e spettacoli
A sinistra l'ex presidente Martire A sinistra l'ex presidente Martire

COSENZA Cambio di guardia alla presidenza dell'associazione culturale "Ars Enotria" di Rende.
Dopo oltre sedici anni dalla fondazione dell'associazione la presidente Angela Martire ha desiderato cedere il testimone alla giovane professionista Celeste Foti ritenuta persona di fiducia e adatta a proseguire con successo l'opera avviata di riscoperta e di rivalutazione della Calabria paesaggistica, artistica e culturale.
Il passaggio di consegna è avvenuto dopo la visita del nutrito gruppo dei soci dell'Ars Enotria al Castello normanno-svevo di Cosenza sotto la preziosa guida turistica dell'architetto Ida Luigia Tedesco.
La presidente uscente ha voluto «con sentimento misto di gioia, di fiducia e di orgoglio - è scritto in una nota - ringraziare tutti coloro che hanno contribuito in questi anni con la loro opera, la loro presenza, il loro impegno e la loro passione, al successo dell'Associazione la quale è diventata un importante punto di riferimento e non solo sul territorio regionale; il senso del dovere e della responsabilità civile e partecipata hanno fatto in questi sedici anni dell' "Ars Enotria" un'associazione dinamica ed efficiente, capace di proporre e realizzare progetti di rilevanza collettiva regionali, nazionali e internazionali. Angela Martire è sempre stata il volto dell'Ars Enotria rappresentandone la serenità, il garbo, l'accoglienza e la disponibilità, la gentilezza, la discrezione, l'entusiasmo , l'impegno tenace e risoluto, la determinazione delle scelte operate sempre attraverso il confronto e la condivisione».
Il direttivo della Ars Enotria - che ringrazia la dottoressa Maria Sergio che cura la comunicazione - si è insediato domenica scorsa ed è composto oltre che dalla nuova presidente Celeste Foti, dalla vicepresidente Concetta Perrone, dalla Segretaria Rosanna Chiarello, dal tesoriere Patrizia Vetere, dal direttore artistico Anna Stella Cirigliano e dall'addetto stampa Maria Sergio.
L'ultimo atto ufficiale della presidente uscente è stato quello di insignire il professor Vincenzo Ferraro dell'attestato di socio onorario per i meriti di uomo di vasta cultura, di eccellente oratore, di professore e dirigente scolastico di licei di eccellenza, di aver onorato l'Associazione della sua presenza e del suo contributo formativo, intellettuale ed umano.
«L'Ars Enotria - conclude la nota - ora ha un nuovo timoniere, Celeste Foti, la quale dovrà reggere il peso di una grande eredità e di una forte personalità, ma siamo certi che saprà con finezza, umiltà e competenza operare con efficienza e produttività, cementando le risorse presenti e accogliendo con entusiasmo quelle future. Molte già sono le iniziative in cantiere ed anche imminenti che attendono la nuova Presidente , la quale ha esposto i suoi obiettivi di insediamento ai soci confidando in sempre maggiore confronto, dialogo costruttivo e relazioni durature. Auguri e prosperità, dunque, alla neo eletta affinché possa rappresentare continuità di testimonianza, di impegno e di passione e, al contempo, sia propositiva ed energica nella innovazione progettuale a tutto tondo».