Frascineto, riparte il Museo bizantino

La nuova struttura ospiterà opere finora rimaste inedite. Martedì la presentazione con il governatore e il sindaco Lunedì, 17 Aprile 2017 14:04 Pubblicato in Cultura e spettacoli

Nell’aprile del 2007 fu inaugurato il Museo delle Icone e della tradizione bizantina di Frascineto. Martedì prossimo, 18 aprile, a distanza di 10 anni, il Museo si presenta in una nuova veste, ampliato e rinnovato, e i visitatori potranno godere delle opere donate al Museo (circa 600, che pongono questa realtà come unica in Italia e di rilevanza internazionale) che fino ad oggi non era stato possibile esporre. 
Un nuovo percorso espositivo, una forte esperienza sensoriale: l’iconografia e la tradizione bizantina che sposano la modernità della nuova struttura, rivelando allo spettatore tutta la forza della luce che riporta il Museo a nuovo splendore. A suggellare questa ricorrenza, un annullo filatelico con una serie di cartoline a tiratura limitata, durante tutta la giornata di martedì, che si inserisce nel contesto della Pasqua degli Arbëreshë, che nel pomeriggio si conclude con le vallje di Frascineto, quelle autentiche. 
I lavori si apriranno martedì 18 aprile alle 10:30, presso l’auditorium “A. Croccia” di Frascineto in via Fratelli Cervi, con il convegno “2007-2017  Decennale del Museo delle Icone e della Tradizione Bizantina” a cui parteciperanno: Gerardo Mario Oliverio, presidente Regione Calabria, on.  Domenico Pappaterra - presidente dell’Ente Parco Pollino - erogatore del finanziamento grazie al quale è stato realizzato il nuovo allestimento mussale, Angelo Catapano - sindaco di Frascineto, Gaetano Passarelli - curatore scientifico del Museo delle Icone e della Tradizione Bizantina, Caterina Adduci - delegata alle Politiche culturali del Comune di Frascineto e responsabile del Museo. Seguirà alle ore 12:00, l’inaugurazione della mostra temporanea del Maestro Antonio Grobi nella nuova Sala delle Esposizioni del Museo e quindi si procederà all’inaugurazione del nuovo percorso espositivo.