Niente "antifurto" per i Bronzi di Riace

Giovedì, 09 Marzo 2017 11:22
  • I sensori installati per "vigilare" sui due guerrieri in esposizione al Museo di Reggio Calabria non sono mai entrati in funzione

  • La proposta dello storico Ciconte alla Commissione parlamentare antimafia: «Mettiamo le mani su quei faldoni per ricostruire carriere e fatti che all’epoca ci sono sfuggiti»

  • Il sindaco invita la Sacal ad intervenire per scongiurare l'abbandono da parte di Alitalia del "Tito Minniti": è un bene essenziale e va tutelato ad ogni costo

  • Falcomatà: «Pronti ad azioni eclatanti per salvare lo scalo»
    Il sindaco invita la Sacal ad intervenire per scongiurare l’abbandono da parte di Alitalia del “Tito Minniti”: è un bene essenziale e va tutelato ad ogni costo
    REGGIO CALABRIA «Apprendiamo dalla stampa la decisione assunta unilateralmente da Alitalia di interrompere i voli da e per Reggio Calabria dalla fine del mese di marzo». Lo afferma, in una dichiarazione, il sindaco della città dello Stretto, Giuseppe Falcomatà. «Se questa ipotesi fosse confermata - aggiunge - sarebbe un colpo durissimo all'economia di un territorio come il nostro, storicamente sofferente sul versante trasportistico, sul quale grazie alla nuova credibilità acquisita in ambito nazionale abbiamo programmato investimenti ingentissimi, per centinaia di milioni di euro, attraverso gli strumenti finanziari concordati con il governo, a partire dal Patto per Reggio Calabria, la rimodulazione del decreto Reggio, il Pon Metro, il Pon Sicurezza, il Bando Periferie ed altre linee di finanziamento in corso di definizione. L'aggiudicazione del bando Enac nei confronti di Sacal, avvenuta pochi giorni fa, impone un immediato intervento da parte della società per scongiurare l'interruzione dei voli annunciata da Alitalia».
    «Da parte nostra - dice ancora Falcomatà - continuiamo ad affermare con forza la necessità di tenere attivi i collegamenti aerei sul “Tito Minniti”, per un'offerta di voli che va non solo mantenuta ma anche allargata. Su questo, come già abbiamo avuto modo di affermare nelle scorse settimane, quando siamo scesi in piazza al fianco dei reggini, non intendiamo fare un passo indietro, pronti se necessario anche ad azioni eclatanti. Assumiamo comunque come un segnale chiaro l'apertura di Alitalia che si dice pronta ad interloquire con la Regione, alla quale chiediamo un deciso scatto in avanti in questo senso, al fine di scongiurare l'interruzione dei voli». «Ho già sentito telefonicamente il governatore Mario Oliverio - conclude il sindaco - con il quale abbiamo concordato un'azione sinergica al fine di evitare i tagli di Alitalia. L'aeroporto di Reggio Calabria è un bene essenziale che va tutelato ad ogni costo».

  • Preoccupazione di Filt Cgil, Fit Cisl, Uilt e Ugl dopo l'annuncio dell'abbandono dello scalo di Reggio da parte di Alitalia

  • Il vicecoordinatore regionale di Forza Italia lancia un appello al ministro dell'Interno per salvare l'aeroporto dello Stretto: città già penalizzata nelle infrastrutture di collegamento

  • Il consigliere regionale del Pd critica il sistema Sismi.Ca: «Non dà garanzie di sicurezza e rallenta i progetti creando danni alla filiera edilizia»

  • Il Tdl di Reggio Calabria accoglie l'istanza dei legali del geometra Rocco Leva. Per lui interdizione dalla professione per un anno

  • Lettera della deputata del M5S al ministro dei Trasporti. «Significherebbe la chiusura dell'aeroporto»

  • Il gup del Tribunale di Reggio ha accolta la richiesta dell'ente regionale, della città metropolitana e del municipio di Gioisa Jonica. Il processo alle cosche della Locride inizierà l'8 maggio

Pagina 8 di 490