LEGA PRO | Brutto tonfo per il Cosenza

I rossoblù perdono per 2-4 la gara interna contro la Juve Stabia. Inutile la doppietta di Baclet. Il Catanzaro non va oltre il pari interno contro il Monopoli

Domenica, 19 Marzo 2017 17:06 Pubblicato in Sport
Baclet in azione contro la Juve Stabia (foto cosenzachannel.it) Baclet in azione contro la Juve Stabia (foto cosenzachannel.it)

COSENZA Brutta sconfitta casalinga per il Cosenza. I rossoblù di De Angelis subiscono quattro gol dalla Juve Stabia. Inutile la doppietta di Baclet, che sale a quota dieci nella classifica marcatori. Fin dai primi minuti di gioco la Juve Stabia prende in mano il pallino del gioco e, soprattutto, il centrocampo. E’ nella zona nevralgica del campo che i muscoli di Matute fanno la differenza dalle parti di Mungo e Lisi trova troppo spazio a sinistra con D’Anna non sempre preciso. La superiorità numerica degli ospiti è data dai rientri tardivi di Baclet che largo a destra rende meno che al centro. La conseguenza logica è il vantaggio delle Vespe al 29’ con un tiro di Lisi che, deviato, beffa Perina. È il raddoppio, però, che gela il Marulla. Al 32’ Cutolo crossa, Kanoute sovrasta la retroguardia rossoblù e fa 2-0. Il Cosenza al rientro negli spogliatoi è completamente insufficiente e spuntato in avanti. Nella ripresa ancora Kanoute che brucia Blondet e anticipa Perina. E’ un errore individuale di Tedeschi a regalare il 4-2 a Lisi.
E il Catanzaro non va oltre il pari interno contro il Monopoli. Impietosi i fischi del Ceravolo al termine della gara con la classifica sempre più nera e gli umori sempre più amari. Al vantaggio giallorosso, firmato da Giovinco su rigore, risponde, sempre dagli undici metri, Nadarevic.