Informazioni aggiuntive

  • Occhiello Operazione dei carabinieri tra Roma, Napoli, Reggio Calabria, Spoleto, Rieti e Lecce. Sono accusati di far parte di un’associazione federata ai clan reggini dedita al traffico illecito di stupefacenti tra l’Italia, la Spagna e il Sudamerica. Sequestra droga per un valore di 1,3 miliardi

Informazioni aggiuntive

  • Occhiello La droga, occultata in un container proveniente dal Cile, con la vendita al dettaglio avrebbe fruttato circa 62 milioni di euro. A scoprirla la Guardia di finanza e i funzionari della Dogana

Informazioni aggiuntive

  • Occhiello La relazione annuale della Direzione centrale per i servizi antidroga conferma lo strapotere dei clan calabresi: «Gli investimenti alimentano lo smercio di cocaina»
Venerdì, 09 Giugno 2017 10:01

Reggino fermato al confine svizzero con coca

Informazioni aggiuntive

  • Occhiello L’uomo è stato arrestato dalla guardia di finanza. Aveva oltre cento grammi di droga

Informazioni aggiuntive

  • Occhiello Il procuratore capo di Catanzaro in conferenza stampa ha illustrato i particolari dell’inchiesta che ha portato in carcere 10 persone accusate di narcotraffico. Luberto: reticolo di pusher fino alle scuole

Informazioni aggiuntive

  • Occhiello Coca, hashish e marijuana acquistati tra Vibo e Gioia Tauro e venduto nel capoluogo e nei comuni della fascia jonica

Informazioni aggiuntive

  • Occhiello I carabinieri hanno fermato Pasquale e Saverio Perre in esecuzione dell’ordine di cattura emesso dalla Procura di Milano. Sono accusati di aver gestito un associazione finalizzata al traffico di stupefacenti

Informazioni aggiuntive

  • Occhiello

    Le cosche della Piana di Gioia e della Jonica in affari con i narcos sudamericani. Tra i 18 fermati anche Michele Bellocco. I soldi di un libero professionista per finanziare i traffici nel porto di Livorno. Maxisequestro da 100 milioni di euro: bloccati 300 chilogrammi di stupefacenti 

Informazioni aggiuntive

  • Occhiello

    Blitz della Guardia di finanza, il carico era proveniente dal Brasile e diretto in Ucraina. Lo stupefacente al dettaglio avrebbero fruttato circa 80 milioni di euro

Pagina 1 di 6