Spezzano senz'acqua perché... piove

di "Liberi cittadini di Spezzano Piccolo" Giovedì, 21 Settembre 2017 17:37 Pubblicato in Lettere al Direttore

Dopo aver accertato che, per l’anno in corso non ci saranno trasferimenti aggiuntivi straordinari, dopo il ridimensionamento dei servizi nei vari comuni (vedi chiusura uffici comunali), dopo aver preso atto che, con l’approvazione del bilancio, si sono mantenute le tariffe, per tutti i tributi comunali, deliberate dai singoli comune, così da avere un unico comune (speriamo per poco) con cinque tassazioni differenti, non potevano non mancare anche i disservizi idrici.
È a tutti noto che la maggior parte dell’approvvigionamento idrico di Casole Bruzio, Pedace, Serra Pedace, Spezzano Piccolo e Trenta, avviene tramite l’impianto di potabilizzazione di Acqua Coperta che utilizza l’acqua del fiume Cardone. E tutti sanno che le piogge estive e le prime piogge autunnali causano un elevato tasso di torbidità dell’acqua del fiume che impone l’interruzione della potabilizzazione.
Questo problema, quando si protrae per diverse ore, causa l’interruzione della fornitura idrica con il conseguente abbassamento dei livelli di acqua presente nei serbatoi comunali. In questi casi, se non opportunamente controllati e senza le necessarie manovre, quali, ad esempio, la chiusura dell’acqua nelle ore notturne, i serbatoi, si svuotano lasciando i cittadini a secco.
La scorsa stagione estiva "ringraziando" la mancanza di piogge il fenomeno è stato assente. Con le prime piogge autunnali, però, ecco presentarsi il problema. È la seconda volta, in pochi giorni che, a Spezzano Piccolo, si resta senz’acqua. Serbatoi e rubinetti a secco con i conseguenti disagi per l’intera popolazione interessata.
Capiamo bene la propaganda tesa a nascondere il malcontento crescente verso l’Ente ma se, per esempio, il consigliere regionale del territorio, invece di chiedere di “precettare i sindaci” in seno al comitato consultivo, si preoccupasse di recuperare il finanziamento regionale per il raddoppio delle vasche di accumulo dell’impianto di potabilizzazione di Acqua Coperta (ci dicono che il progetto è stato già approvato da anni dal consiglio comunale di Spezzano Piccolo) farebbe finalmente qualcosa di utile. Il territorio ha bisogno di idee chiare e di fatti concreti non di chiacchiere.