Catanzaro, consiglio comunale ancora senza presidente

Marco Polimeni manca l'elezione per un voto. Se ne riparlerà mercoledì. Quando la maggioranza potrebbe tenere per sé anche il vice Lunedì, 17 Luglio 2017 16:15 Pubblicato in Politica
Marco Polimeni Marco Polimeni

CATANZARO Fumata nera anche alla seconda occasione: Marco Polimeni non ha ancora ottenuto i voti per essere eletto presidente del Consiglio comunale di Catanzaro. Nella seduta che si è tenuta stamani nell’Aula Rossa, così come nella prima assemblea di giovedì scorsi, perché l’elezione fosse valida, Polimeni avrebbe dovuto ottenere almeno 22 voti, mentre si è fermato a quota 21.
Nessuna collaborazione, dunque, anche in questo caso, da parte dell’opposizione, anche se rispetto a giovedì, Enzo Ciconte e i suoi non hanno lasciato l’aula al momento del voto ma hanno espresso la propria preferenza ognuno per sé. Replicano di nuovo scheda bianca, invece, Nicola Fiorita e Gianmichele Bosco, consiglieri eletti per il movimento civico “Cambiavento”.
Acclarato che l’elezione del presidente del Consiglio comunale sarà una pratica tutta appannaggio della maggioranza, la prossima votazione, che si terrà mercoledì prossimo alle 12, sarà quella decisiva: a Polimeni basteranno appena 17 voti. La frattura con l’opposizione, già chiara e netta sin dalle primissime battute del nuovo consiglio comunale, potrebbe anche portare la maggioranza a occupare l’unico ruolo che di solito viene concesso proprio alle opposizioni, quello di vicepresidente del consiglio comunale. Proprio su questo punto, nella scorsa settimana, si era registrato lo scontro tra il sindaco Sergio Abramo ed Enzo Ciconte per una mancata discussione.

ale. tar.