Assunzioni in sanità, Santelli e Occhiuto: «Decreto tardivo e non risolutivo»

I deputati di Forza Italia attaccano il commissario Scura: «Cinque mesi di teatrino e alla fine il problema era Urbani. Ma non crediamo sia solo questo». E sul personale: «Molte branche strategiche sono state lasciate scoperte» Sabato, 12 Agosto 2017 21:24 Pubblicato in Politica
Jole Santelli e Roberto Occhiuto Jole Santelli e Roberto Occhiuto

CATANZARO «Il decreto sblocca assunzioni è arrivato dopo 5 mesi di teatrini. Praticamente, il problema era la presenza di Urbani ma crediamo che non sia solo questo». Lo affermano i deputati di Forza Italia Roberto Occhiuto e Jole Santelli. «È un decreto tardivo e irresolutivo che lascia scoperte alcune branche strategiche - si legge nella nota - dalla cardiologia radiologica all'urologia di primo livello e che, anche per quanto riguarda il lato amministrativo, lascia dubbiosi». «Ciò che rende perplessi - continuano i deputati di Fi - è la mancanza di consapevolezza dell'esiguità del personale amministrativo qualificato, considerando la media di quiescenza annuale». «Se dovessimo salvare qualcuno dalla famosa e metaforica torre tra Oliverio, Scura, Urbani, Fatarella - chiudono Occhiuto e Santelli - salveremmo solo la torre».