Errore nel bando, a Catanzaro gli eventi natalizi sono a rischio

L'amministrazione Abramo calcola male il valore dell'Iva ed è costretta a ritirare un avviso da 50mila euro. Ora si procederà con affidamenti diretti. Esclusa la presenza di big della musica Martedì, 12 Dicembre 2017 11:56 Pubblicato in Politica
Il sindaco di Catanzaro, Sergio Abramo Il sindaco di Catanzaro, Sergio Abramo

CATANZARO Scorporare o sottrarre? Il dilemma, al Comune di Catanzaro, lo hanno risolto nel modo sbagliato e così il valore dell’Iva che gravava sulla somma impegnata per il bando destinato a coprire i costi di organizzazione degli eventi natalizi nel capoluogo di regione, è stato calcolato in maniera errata. La conseguenza? Il bando, dal valore di 50mila euro più Iva, è stato annullato.
Un errore tecnico tanto banale quanto grave per un’amministrazione comunale esperta come quella di Sergio Abramo. E ovviamente non era il primo bando che il Comune di Catanzaro pubblicava, quindi la gravità dell’errore emerge in tutta la sua dirompente evidenza.
Gravità che ricadrà, inevitabilmente, sulla tipologia di iniziative previste per allietare le festività natalizie sui Tre Colli o addirittura sulla possibilità che qualche attività venga organizzata a Catanzaro tra pochi giorni. I tempi, infatti, stringono: tra diciannove giorni sarà tempo di brindare al nuovo anno ed esperire una gara in così breve tempo è praticamente impossibile. Mentre, quindi, Cosenza si prepara a ospitare una delle band più importanti del panorama musicale mondiale, gli Skunk Anansie, a Catanzaro la soluzione sarà scegliere in tutta fretta la strada dell’affidamento diretto (con il limite dei 40mila euro, più Iva, oltre il quale non è possibile andare) o abdicare e rinunciare a ogni iniziativa.

 

ale.tar.