SERIE A | Nicola: «A Cagliari per fare punti»

Per la trasferta in Sardegna, la prima in campionato, il Crotone ritrova Ceccherini dopo la squalifica. Il tecnico: «Non è escluso che qualcuno dei nuovi possa andare in campo o subentrare» Venerdì, 08 Settembre 2017 22:59 Pubblicato in Sport

«Sopperire alla mancanza d'esperienza con la fame». È quello che Davide Nicola, allenatore del Crotone, chiede ai suoi: a due giorni dalla prima trasferta di campionato, quella in casa del Cagliari nella nuova Sardegna Arena, il tecnico piemontese si dice «soddisfatto del mercato condotto dalla società, adesso il campo deciderà i titolari». «Incontriamo una squadra che ci terrà a fare bene nel suo nuovo stadio, e noi siamo onorati di poter partecipare a questa inaugurazione». Ma il modo migliore per onorare questo impegno è «tornare con un buon risultato». «Adesso - ha aggiunto, parlando di mercato - siamo al completo. I nuovi arrivati hanno avuto pochi giorni a disposizione e bisogna dare loro tempo. È vero che la pausa di campionato ci ha dato modo di lavorare per migliorare l'integrazione, ma è anche vero che abbiamo avuto diversi calciatori impegnati con le varie Nazionali». Viste le probabili assenze di Tonev, Izco, Nalini e Ajeti, «non è escluso che qualcuno dei nuovi possa andare in campo o subentrare. Io manderò in campo i più pronti». Poco importa che siano giovani, perché «ho chiesto loro di sopperire alla mancanza di esperienza con la voglia di mettersi in mostra e di migliorare. Il mio lavoro - ha aggiunto Nicola - è portare avanti i calciatori che vogliono emergere. Noi siamo il Crotone, e i calciatori ce li dobbiamo costruire. Il nostro progetto e' chiaro da sempre: valorizzare i giovani e rilanciare chi nelle passate stagioni non ha avuto possibilità di mettersi in mostra». A fronte delle assenze dei calciatori che stanno recuperando i rispettivi infortuni, e di Ajeti che è tornato dagli impegni in nazionale con qualche acciacco, il Crotone ritrova in difesa Ceccherini dopo la squalifica. Probabile formazione (4-4-2): Cordaz; Faraoni, Ceccherini, Cabrera, Martella; Rohden, Barberis, Mandragora, Stoian; Trotta, Budimir.