SERIE A | Trasferta amara per il Crotone

Calabresi sconfitti in Sardegna dal Cagliari. Quel goal da dimenticare al 33' Domenica, 10 Settembre 2017 17:10 Pubblicato in Sport

Trasferta deludente per il Crotone sconfitto fuori casa dal Cagliari. Rastelli, rinuncia a Gregory van der Wiel, mentre in attacco lancia dal primo minuto il nuovo acquisto (il più caro nella storia del club sardo) Pavoletti. A far coppia, insieme all’ex Napoli, Marco Sau, con João Pedro sulla trequarti. A centrocampo confermati Cigarini e Barella, in difesa Andreolli e Pisacane al centro, con Padoin e Capuano sulle corsie esterne. In porta confermato Cragno. In casa Crotone, poche le novità. Nicola ripropone il 4-4-2, con Cordaz tra i pali, Ceccherini e Cabrera coppia centrale difensiva. Rohden e Stoian giocano sulle fasce a centrocampo, Budimir e Trotta le punte a cui è affidato il compito di scardinare la difesa sarda.
Nicola sin dai primi minuti di gioco chiede ai suoi di cercare Budimir che di testa ha il compito di far da sponda agli inserimenti dei compagni. Tutte le azioni del Cagliari, invece, partono dai piedi di Cigarini. Il Cagliari gioca meglio e al 33′ passa in vantaggio. Joao Pedro alza la testa e lancia d’esterno per Marco Sau, bravissimo a scattare sul filo del fuorigioco. La difesa rossoblù è posizionata male e l’attaccante sardo davanti a Cordaz non sbaglia. Il primo tempo si chiude con il Cagliari in vantaggio 1-0 contro un Crotone irriconoscibile. L’occasione migliore per il Crotone arriva al 43′ della ripresa, quando Barberis su calcio di punizione sfiora l’incrocio alla destra di Cragno. Ma per i calabresi questa domenica è da dimenticare.