COSENZA A mesi di distanza da un grave incidente in moto dal quale si era lentamente ripreso, è deceduto nella notte per un arresto cardiaco Camillo Catizone, 44 anni, medico. Era il fratello di Eva Catizone, ex sindaco di Cosenza. Ed è proprio l'esponente di Sel a darne notizia sulla sua pagina facebook: "La vita a volte ci riserva prove straordinariamente difficili - scrive -. Andarsene a soli 44 anni perché un qualche meccanismo s'inceppa nel nostro corpo e un cuore cessa di battere, dopo essersi lentamente ripresi da un incidente inatteso, sa davvero d'ingiustizia beffarda. Da dolore che sfugge alle parole. Sei stato un fratello delicatamente premuroso. Uno zio insuperabile. Per sempre al caldo nei nostri cuori".
Catizone, ginecologo all'ospedale di San Giovanni in Fiore, lo scorso ottobre era rimasto ferito in un grave incidente avvenuto sulla strada statale 107 Silana-Crotonese. Il 44enne era a bordo di una moto che sarebbe sbandata, facendolo cadere a terra, mentre percorreva la galleria ''Cone d'Aria'' sulla statale 107. Galleria che, come tutte le altre sulla ss 107, è priva di illuminazione. L'impatto è avvenuto al km 48 della strada a scorrimento veloce che collega il capoluogo bruzio con la Sila, esattamente nel Comune di Celico.
Trasportato all'ospedale di Cosenza con l'elisoccorso in gravi condizioni, aveva riportato varie fratture, ferite alla milza e al fegato e anche una commozione cerebrale. Operato d'urgenza e ricoverato nel reparto di Rianimazione, Camillo Catizone si era lentamente ripreso.
Sulla stessa strada nel 2002 era morto il padre Filippo, primario nell'ospedale di Rossano, sempre in un incidente. (0070)


08/05/2013 07:48
© riproduzione riservata.