Lo scarico in zona officine Omeca nella foto scattata a Reggio Calabria dal nostro lettore

Cara redazione,
volevo segnalare che alcuni giorni fa (il 5 agosto) volevo fare un bagno e per evitare di percorrere chilometri sono andato nella spiaggia adiacente alla stazione ferroviaria Reggio Omeca. Ecco lo spettacolo puzzolente che si è presentato davanti ai miei occhi; purtroppo ho visto della gente che poco distante faceva il bagno e addirittura ho visto che la sera c'è chi tranquillamente pesca dei pesci che si nutrono degli scarichi fognari (certamente mangiarli non fa bene alla salute).
Nelle adiacenze non ho visto nessun divieto di balneazione o di pesca, incuriosito sono tornato la sera e alcuni giorni dopo, la fogna continuava a scorrere mentre ai suoi lati i bagnanti erano in acqua.
Giorni fa, di pomeriggio, per fare footing sono andato sotto il lungomare Falcomatà (zona "Tempietto"): il mare di fronte puzzava di fogna con il classico colore dell'acqua inquinata da liquame, tutto lasciava pensare che nelle vicinanze ci fosse qualche fogna a cielo aperto.
Mi domando: ha torto Goletta verde? Quando in pieno centro cittadino ci sono degli scarichi fognari che sversano i liquami direttamente in mare?
Verificare se qualcuno ha dei dubbi.
Cordiali saluti

* lettore


18/08/2012 19:06
© riproduzione riservata.