Una panoramica di Petilia Policastro

CROTONE Un giovane di 25 anni, Valentino Vona, è stato ucciso a Petilia Policastro, nel Crotonese. Il giovane è stato raggiunto da un colpo di fucile alla gamba destra, da alcuni colpi di pistola all'addome e da un colpo, inferto con qualcosa di tagliente, forse una zappa o un'accetta, alla testa. Il corpo di Vono, disoccupato, già noto alle forze dell'ordine per piccoli reati, è stato trovato vicino a un deposito di legna dello zio. È stato quest'ultimo a dare l'allarme ai carabinieri dopo avere trovato il corpo senza vita del giovane. Assieme a Valentino Vona, nel momento dell'omicidio, secondo le prime informazioni raccolte dai carabinieri del comando provinciale di Crotone, c'era anche il fratello, che è riuscito a fuggire.

FORSE IL FRATELLO AVREBBE VISTO GLI ASSASSINI
Uno dei fratelli di Valentino Vona avrebbe visto gli autori dell'omicidio. I due fratelli, secondo la prima ricostruzione dei carabinieri del Comando provinciale di Crotone, stamani si sono recati a casa dello zio, in una zona di campagna, per caricare della legna su un furgone. Ad un certo punto, i due hanno visto avvicinarsi altre persone e immaginando le loro intenzioni sarebbero fuggiti. Valentino, però, è stato raggiunto e ucciso. Particolarmente efferate le modalità del delitto. Il fratello di Vona sarà adesso sentito dagli inquirenti per cercare di avere indicazioni utili all'identificazione degli autori dell'omicidio.

IL PADRE AMMAZZATO NEL 1999
Domenico Vona, di 48 anni, padre di Valentino, era stato assassinato il 19 aprile del 1999 con un colpo di pistola di piccolo calibro al torace. Per quell'omicidio furono accusati i nipoti di Domenico, Giuseppe e Salvatore Vona, di 40 e 33 anni, che secondo l'accusa agirono per contrasti nell'uso di terreni da pascolo. Solo Giuseppe è stato condannato, anche in appello, per il delitto. In precedenza, nel luglio del 1996, Domenico Vona aveva sparato due colpi di fucile caricato a pallini contro il nipote Giuseppe ferendolo in maniera non grave.


21/04/2012 11:05
© riproduzione riservata.