Ultimo aggiornamento alle 17:36
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Pd, da Crotone e Catanzaro appelli per i congressi

Si fa sempre più pressante la richiesta di avviare la fase congressuale del Pd. L`invito arriva dal coordinatore provinciale del Pd di Crotone, Nicola Belcastro e dal “movimento per le primarie” di…

Pubblicato il: 26/10/2011 – 14:59
Pd, da Crotone e Catanzaro appelli per i congressi

Si fa sempre più pressante la richiesta di avviare la fase congressuale del Pd. L`invito arriva dal coordinatore provinciale del Pd di Crotone, Nicola Belcastro e dal “movimento per le primarie” di Catanzaro. «Per avere un Pd degno del proprio nome – sostiene Belcastro – è necessario celebrare i congressi, unico strumento democratico per eleggere organismi legittimati e riconosciuti senza i quali non sarebbe possibile far decollare il Pd che tutti sogniamo: aperto, giovane, moderno e il più
unitario possibile». Secondo il coordinatore provinciale è giunto il momento di rompere con il passato, «il partito deve avere la sua autonomia senza essere ostaggio di vari capicorrente che strumentalizzano posizioni per garantirsi postazioni. Dobbiamo fare in modo che non ci sia un`altra Caposuvero, dove il partito é stato vittima di ambizioni personali che hanno determinato lacerazioni e contrapposizioni interne sterili e dannose. Bisogna – insiste Belcastro – chiudere la porta in faccia a quel vecchio modo di intendere la politica. Ora si deve lavorare per un partito totalmente diverso, capace di fare scelte coraggiose, eliminando storture, sprechi e sovrapposizioni».
Toni più duri dal Movimento per le primarie di Catanzaro che si chiede che fine abbia fatto il commissario Adriano Musi. «A questo punto – si legge in una nota – faccia pure il signor commissario il tesseramento che vuole, incarichi pure persone non elette in precedenti congressi, stabilisca pure il signor commissario il proprio regolamento, e decida da solo chi può partecipare al congresso e chi no, tanto il tesseramento del 2010 è stato approvato da se medesimo che come si è visto conosce così bene il territorio Calabrese! Tanto i risultati delle prossime elezioni saranno la sua condanna politica». Il coordinamento del movimento per le primarie spera «ancora che si possa capovolgere la situazione con il coinvolgimento di tutti e con norme di garanzia per coloro che hanno creduto e credono ancora nel progetto del Pd. Si assumerebbe una grande responsabilità chi per calcoli personali impedisse il dispiegarsi pieno di tutte le forze del partito calabrese in una fase in cui per battere il berlusconismo questa diventa una condizione imprescindibile».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.c.a.r.l. ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb