Ultimo aggiornamento alle 10:22
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

La Reggina sbanca Brescia e vola al quarto posto. Il Crotone batte il Padova

Una grandissima Reggina sbanca Brescia e vola verso la testa della classifica. Un bel Crotone stende il Padova in casa e fa un piacere ai “cugini” amaranto che agganciano i veneti. Domenica da inco…

Pubblicato il: 29/10/2011 – 17:38
La Reggina sbanca Brescia e vola al quarto posto. Il Crotone batte il Padova

Una grandissima Reggina sbanca Brescia e vola verso la testa della classifica. Un bel Crotone stende il Padova in casa e fa un piacere ai “cugini” amaranto che agganciano i veneti. Domenica da incorniciare per le calabresi di serie B.

Brescia-Reggina 0-3

Partita difficile, quella giocata dai ragazzi di Breda, molto più di quanto dica il risultato. Eroe della giornata è Kovacsik, che ipnotizza Feczesin nel primo tempo e Budel nel secondo: l’arbitro fischia due rigori per il Brescia ma la sua porta resta inviolata. Ma procediamo con ordine: nel primo tempo a giocare meglio sono i Lombardi. Al 14’ il primo penalty per un fallo su Juan Antonio ma Feczesin sbaglia. Poi la Reggina tiene bene il campo e attende l’occasione giusta, che si presenta al 40’ con un lungo lancio che mette Ragusa solo davanti al portiere, che lo stende in piena area. Per lui solo giallo fra le proteste degli amaranto. Ceravolo dal dischetto non fallisce e al riposo la Reggina va negli spogliatoi sull’uno a zero.
Nella ripresa calabresi ancora cinici. A fare gioco è il Brescia ma Kovacsik fa il fenomeno e la Reggina è letale in contropiede. Il raddoppio con una astuta giocata di Viola al 18’. Poi Budel fallisce il rigore che poteva riaprire il match e allo scadere Ragusa coglie la meritata rete personale in contropiede.
Quarta vittoria consecutiva per i ragazzi di Breda che volano al quarto posto. Martedì big match con il Torino e il Granillo sarà una bolgia.

Crotone-Padova 2-1

I rossoblù chiudono la partita nel primo tempo: Caetano al 34’ e Florenzi sei minuti dopo archiviano la pratica Padova. I veneti erano attesi ad una prova maiuscola per confermarsi in testa alla classifica cadetta, ma il campo ha detto che questo Crotone, almeno in casa, darà fastidio a molti. Una partita giocata a viso aperto dalle due squadre con sprazzi di ottimo calcio fino all’uno-due decisivo del Crotone. Nella ripresa i rossoblù si sono limitati a tenere il campo con ordine e, anche dopo la rete di Cacia che ha accorciato le distanze, hanno portato a casa i tre punti senza soffrire troppo.
Con questo risultato il Crotone si assesta a metà classifica, ma martedì è atteso da una partita difficilissima con la Sampdoria a Marassi. I blucerchiati hanno perso 4 a 2 con la Nocerina e giocheranno con il coltello fra i denti.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x