Ultimo aggiornamento alle 14:43
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

L`impegno dei capigruppo per le comunità montane calabresi

REGGIO CALABRIA La conferenza dei capigruppo in consiglio regionale riunitasi quest`oggi a Palazzo Campanella ha espresso la più ampia disponibilità a premere sul governo affinché siano liberate le…

Pubblicato il: 14/12/2011 – 17:51
L`impegno dei capigruppo per le comunità montane calabresi

REGGIO CALABRIA La conferenza dei capigruppo in consiglio regionale riunitasi quest`oggi a Palazzo Campanella ha espresso la più ampia disponibilità a premere sul governo affinché siano liberate le risorse destinate alle comunità montane calabresi. Nella prossima seduta del Consiglio sarà approvato un ordine del giorno ad hoc proprio per sollecitare l`esecutivo Monti. Nella sessione di bilancio in corso, inoltre, pur nel quadro evidenziato delle scarse risorse disponibili, c’è l’impegno a reperire fondi (oltre otto milioni), nella fase attuale o in occasione dell’assestamento, per far fronte alla mole di arretrati di stipendi non pagati.
E c’è un impegno concreto anche per le questioni più di fondo e di prospettiva: si lavorerà sui nuovi assetti istituzionali (la nuova legge sull’unione dei Comuni che dovrebbe, tra l’altro, superare l’estrema frammentazione che caratterizza i municipi calabresi, specie nelle aree interne). Nella certezza che, comunque – com’è stato affermato a chiare lettere –  non basta cambiare il nome alle cose ma occorre un impegno straordinario per pervenire, entro marzo prossimo, a soluzioni praticabili, il più possibile condivise.
Nel corso dell’incontro a Palazzo Campanella la questione – comunità montane è stata sviscerata in tutti i suoi aspetti: istituzionali, sociali, territoriali e nelle implicazioni idrogeologiche e relative alla stessa tenuta del suolo nelle aree interne della regione. Particolare attenzione è stata rivolta dagli intervenuti (Vincenzo Mazzei, presidente dell’Uncem-Calabria, Giuseppe Ferraro, Cgil-Funzione pubblica, Nino Micari, presidente della comunità montana dello Stretto, Riccardo Benvenuto, presidente della comunità montana di Verbicaro) alla soppressione del fondo di oltre 8 milioni di euro destinato al pagamento degli stipendi del personale ma anche alle prospettive – decisamente contrastate – di un possibile destino comune con le soluzioni che si profilano per l’Afor e e l’Arssa. «Abbiamo lavorato concretamente – è il commento di Franco Talarico, presidente del consiglio regionale –  in un clima positivo di collaborazione nel quale sia i rappresentanti dei gruppi di maggioranza che quelli dell’opposizione hanno responsabilmente affrontato una questione che è complessa e di notevole respiro e presenta sia aspetti di competenza regionale che nazionale».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.c.a.r.l. ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb