Ultimo aggiornamento alle 12:22
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

Occhiuto: «Dare la cittadinanza onoraria ai figli degli immigrati è un atto di civiltà»

COSENZA «Concedere la cittadinanza onoraria ai figli degli immigrati stranieri nati nel nostro Paese è un atto di civiltà, un’affermazione di democrazia che valuta i tempi e rispetta le nuove forme…

Pubblicato il: 28/01/2012 – 19:08
Occhiuto: «Dare la cittadinanza onoraria ai figli degli immigrati è un atto di civiltà»

COSENZA «Concedere la cittadinanza onoraria ai figli degli immigrati stranieri nati nel nostro Paese è un atto di civiltà, un’affermazione di democrazia che valuta i tempi e rispetta le nuove forme di convivenza tra persone di etnie diverse». Lo afferma il sindaco Mario Occhiuto, apprezzando la proposta del segretario provinciale di Fli Fabrizio Falvo e del portavoce provinciale di Fli Francesco Sposato. «L’indirizzo dato dal presidente della Repubblica Giorgio Napolitano – aggiunge Occhiuto – mi aveva subito trovato favorevole. Sono dunque perfettamente in linea con gli amici di Fli perché l’atto simbolico di dare la nazionalità italiana ai neonati stranieri che vengono al mondo sul nostro territorio, pur non contemplando la legge italiana il cosiddetto ius soli, ovvero il diritto di cittadinanza acquisito, è un gesto di apertura e di accoglienza che mette immediatamente tutti i cittadini sullo stesso piano».
Così come già avvenuto a Pesaro e in altri Comuni, è intenzione del sindaco Occhiuto portare avanti l’iniziativa di rendere cittadini onorari i bimbi stranieri nati a Cosenza. «Il sindaco – è scritto in una nota – sta sostenendo un cittadino marocchino per una sua totale integrazione e per un suo riscatto sociale».  

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb