Ultimo aggiornamento alle 9:06
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Bcc Mediocrati, riconferma per Paldino

Sarà ancora Nicola Paldino a guidare la Banca di credito cooperativo (Bcc) “Mediocrati”. La riconferma alla presidenza del Consiglio di amministrazione è arrivata ieri nel corso dell`assemblea dei …

Pubblicato il: 30/04/2012 – 16:34
Bcc Mediocrati, riconferma per Paldino

Sarà ancora Nicola Paldino a guidare la Banca di credito cooperativo (Bcc) “Mediocrati”. La riconferma alla presidenza del Consiglio di amministrazione è arrivata ieri nel corso dell`assemblea dei soci dell`istituto di credito cosentino a Montalto Uffugo. Paldino ha ottenuto 2.520 contro i 260 del suo concorrente, Raffaele Cosenza. Eletti anche gli altri organi sociali che sostituiranno il vice presidente vicario, Mario Mancuso e i soci Luigi Aiello, Armando De Bonis e Carmelo Puterio. Al loro posto siederanno in seno al CdA della Bcc Mediocrati i soci Franca Caputi Migliarese, Andrea Di Donna, Massimo Rizzo e Roberta Straface. Mentre nel collegio sindacale subentra Olga Ferraro a Gerardo Ciconte. «La crescita della banca – ha affermato, in una nota, il presidente Nicola Paldino – è evidenziata dalla capacità di attrarre sempre maggiori e qualificate risorse in seno alla compagine sociale. Nel 2011 abbiamo acquisito una ex Bcc in stato di liquidazione, salvando 32 posti di lavoro e garantendo migliaia di clienti in un’ottica di solidarietà territoriale e di sistema». Per Paldino i successi dell`istituto di credito si sono potuti realizzare «grazie alla competenza e  alla dedizione dei dirigenti e collaboratori,  infatti, il 2011 si è chiuso con un attivo di oltre 2 milioni di euro». «Un risultato smagliante – conclude – che permette alla Bcc di proseguire nella propria opera di robusto sostegno al territorio». Nella nota dell`istituto di credito cooperativo si passano infine in rassegna i dati finanziari raggiunti della “Mediocrati”: «Il montante (raccolta complessiva + impieghi totali) sfiora, ormai, il miliardo di euro (937 milioni), facendo registrare un aumento del 37,39% rispetto al 2010. Il patrimonio di vigilanza al 31 dicembre 2011 è pari a € 64.693.072,74 (56.799.271,55 nel 2010)». Numeri positivi che dimostrerebbero la crescita della Bcc anche sull`aspetto strutturale. «Al 31/12/2011 – si legge nel comunicato – le filiali sono 17 (+41,67%) e il numero dei dipendenti è salito a 124, con un aumento del 31.91%».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x