Ultimo aggiornamento alle 21:27
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Speziali: Bandi turismo, intervenga Scopelliti o quereliamo

CATANZARO O Scopelliti interviene in prima persona o saremmo costretti a ricorrere alle vie legali. Questo in sintesi l`aut aut lanciato al governatore dal presidente di Confindustria Calabria, Giu…

Pubblicato il: 04/05/2012 – 18:39
Speziali: Bandi turismo, intervenga Scopelliti o quereliamo

CATANZARO O Scopelliti interviene in prima persona o saremmo costretti a ricorrere alle vie legali. Questo in sintesi l`aut aut lanciato al governatore dal presidente di Confindustria Calabria, Giuseppe Speziali, sulla vicenda dei bandi sul turismo recentemente “congelati” dal dipartimento regionale al settore. Una situazione che lo stesso presidente degli industriali definisce «paradossale».
«Continuiamo ad assistere alla pubblicazione di note stampa – sostiene in una nota Speziali – che non aiutano gli operatori turistici interessati né a capire né, soprattutto, ad individuare la sorte che avranno gli investimenti progettati e, in molti casi, già effettuati». Una presa di posizione forte del presidente che viene assunta «a nome della Consulta del Turismo» che preannuncia, appunto, «possibili azioni a tutela degli operatori del settore».
«Avevamo già avuto modo di evidenziare – ha sottolineato Speziali – la necessità di avere chiarezza sui tre bandi del turismo (ampliamento strutture ricettive, nuove iniziative sulla ricettività e stabilimenti balneari) non soltanto perché le graduatorie dei beneficiari già da molti mesi erano state “regolarmente” pubblicate ma soprattutto in considerazione del fatto che la gran parte delle imprese ha già sostenuto significativi investimenti».
A questo proposito il leader degli imprenditori calabresi ricorda che questi «bandi che hanno un valore complessivo di 47 milioni di euro in un settore particolarmente rilevante per lo sviluppo dell’economia regionale com’è quello del turismo». Da qui l`attacco: «Agli imprenditori, perciò, non interessa capire di chi è la responsabilità di questo stato di cose se di una giunta piuttosto che di un’altra o, ancora, di un Dipartimento piuttosto che un altro ancora. Sulla polemica politica o sul rimpallo delle responsabilità non si risolvono i problemi delle imprese che hanno avuto e stanno avendo enormi danni di cui, se non giungono risposte chiare e definitive, qualcuno dovrà rispondere».
E infine l`ultimatum rivolto direttamente a Scopelliti. «Se tali risposte non dovessero giungere – ha intimato Speziali – attiveremo tutte quelle iniziative necessarie per tutelare i legittimi interessi delle tante imprese interessate. Per questo motivo faccio un forte appello al presidente Scopelliti affinché prenda direttamente in mano la situazione, ricercando tutte le soluzioni possibili perché le imprese abbiano le giuste risposte alle proprie legittime aspettative».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x