Ultimo aggiornamento alle 5:16
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Accesso al credito, via libera all`accordo tra Confagricoltura Calabria e Intesa San Paolo

In questo momento di grave difficoltà economico-finanziaria, Confagricoltura Calabria e il gruppo “Intesa San Paolo” fanno squadra per aiutare le imprese, soprattutto nel settore agricolo. L’associ…

Pubblicato il: 04/05/2012 – 19:02
Accesso al credito, via libera all`accordo tra Confagricoltura Calabria e Intesa San Paolo

In questo momento di grave difficoltà economico-finanziaria, Confagricoltura Calabria e il gruppo “Intesa San Paolo” fanno squadra per aiutare le imprese, soprattutto nel settore agricolo. L’associazione di categoria e l’istituto bancario hanno infatti sottoscritto, nel corso di un incontro ufficiale a Lamezia Terme, un accordo finalizzato a migliorare il rapporto tra il sistema creditizio e il tessuto produttivo. Due realtà che oggi manifestano esigenze opposte e parlano lingue diverse. L’accordo è stato sottoscritto dal presidente di Confagricoltura Calabria, Alberto Statti, e da Fabio Schipani, responsabile del segmento “Small business” di Intesa San Paolo per l’area calabro-lucana. Gli obiettivi prefissati sono molteplici: condividere le modalità di valutazione dello stato delle imprese; migliorare l’accesso al credito, anche «attraverso il rafforzamento del rapporto con i confidi»; individuare nuove modalità di dialogo tra banca e aziende; coprire ogni tipo di esigenza di finanziamento, soddisfacendo così un’esigenza vitale per le realtà produttive.
«Quest’azione di politica sindacale di Confagricoltura Calabria è rivolta ai nostri associati per dare una risposta al problema del credito, del quale le imprese soffrono – ha spiegato Statti –. Noi ci stiamo preoccupando di individuare strumenti che possano essere utili per le imprese e agevolarle in un percorso futuro. Attraverso questi strumenti, le imprese aderenti a Confagricoltura possono avere qualche chance in più per superare questo momento di grave difficoltà». Da parte sua, Schipani ha spiegato che l’accordo «va oltre la logica commerciale, ma vuol essere una vera e propria partnership, che ha una valenza forte sul piano territoriale. Stiamo cercando di mettere a disposizione delle aziende associate degli strumenti che migliorino il dialogo tra banca e impresa. In questo campo – ammette Schipani – c’è ancora un po’ di strada da fare. Concretamente, puntiamo a favorire l’accesso ad Ismea (l’Istituto di servizi per il mercato agricolo alimentare) attraverso la garanzia diretta di Sgfa». Quest’ultima è la società di gestione dei fondi in agroalimentare, «una sorta di “braccio operativo” dello Stato nel campo dell’agricoltura, che finanzia investimenti, l’innovazione e la ristrutturazione dei debiti con una garanzia pubblica che arriva all’80% per le nuove imprese».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x