Ultimo aggiornamento alle 19:57
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Laganà e Muzzì danno la loro adesione all`iniziativa di Oliverio

«Condivido e sottoscrivo l`iniziativa del presidente della Provincia di Cosenza, Mario Oliverio, finalizzata a imprimere un impulso decisivo alla riforma della legge elettorale». Lo sostiene la dep…

Pubblicato il: 19/05/2012 – 19:25
Laganà e Muzzì danno la loro adesione all`iniziativa di Oliverio

«Condivido e sottoscrivo l`iniziativa del presidente della Provincia di Cosenza, Mario Oliverio, finalizzata a imprimere un impulso decisivo alla riforma della legge elettorale». Lo sostiene la deputata del Partito democratico, Maria Grazia Laganà Fortugno. “La petizione proposta da Oliverio, che ha già registrato numerosissime adesioni, va nella direzione indicata dal presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, a cui saranno presentate le firme che verranno raccolte attraverso questa opportuna mobilitazione dal basso – aggiunge la parlamentare calabrese -. La legge elettorale vigente per l`elezione del Parlamento della Repubblica e` una delle concause che hanno contribuito ad alimentare il clima di antipolitica che impera nel nostro Paese. Modificarla significa lanciare uno dei segnali che l`opinione pubblica attende – conclude Maria Grazia Laganà Fortugno – per avere la dimostrazione tangibile di un impegno serio e concreto verso quelle riforme che sono vitali per restituire credibilità alla classe dirigente italiana».
Anche Mario Muzzì, candidato alla segreteria regionale del Pd, ufficializza la sua adesione all`iniziativa messa in campo da Oliverio. «Una sana democrazia non può prescindere dalla partecipazione dei cittadini, per questo mi associo alla battaglia che sta promuovendo il Presidente della Provincia di Cosenza, Mario Oliverio sull`abrogazione dell`attuale sistema elettorale che esclude gli elettori dalla partecipazione attiva nella scelta dei loro rappresentanti in Parlamento. Sottoscriverò con piacere la raccolta di firme promossa da Oliverio e invito i cittadini calabresi a fare altrettanto con l`auspicio – spiega ancora Muzzì – che politica e istituzioni possano prendere atto della crescente volontà di cambiare il cosiddetto “Porcellum”. La selezione dei parlamentari deve avvenire dal basso attraverso il confronto vero tra candidati e non per indicazione dei partiti. I futuri parlamentari – conclude Muzzì – devono essere autonomi e legittimati dal suffragio universale diretto, così come sancisce la Costituzione».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.c.a.r.l. ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb