Ultimo aggiornamento alle 14:07
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

"Mary Garret" a San Fili per il seminario sulle arti performative

SAN FILI Oggi, mercoledì 30 maggio, dalle?16 il teatro Gambaro di San Fili, sede della residenza “Teatri meridiani”, ospiterà una giornata di studio dal titolo «Verso una pedagogia delle arti perfo…

Pubblicato il: 30/05/2012 – 10:45
"Mary Garret" a San Fili per il seminario sulle arti performative

SAN FILI Oggi, mercoledì 30 maggio, dalle?16 il teatro Gambaro di San Fili, sede della residenza “Teatri meridiani”, ospiterà una giornata di studio dal titolo «Verso una pedagogia delle arti performative», a cura di Vincenza Costantino. L`incontro – spiegano i promotori – «si propone di fare il punto e lanciare delle proposte sulla valenza educativa delle arti performative nella formazione di bambini, adolescenti e adulti. È pensato come prima tappa di un laboratorio culturale, aperto alla cittadinanza di San Fili e dei paesi limitrofi, agli insegnanti delle scuole di ogni ordine e grado della provincia di Cosenza, a docenti e studenti delle discipline delle arti dell’università della Calabria, agli addetti ai lavori dei settori arte e formazione coinvolti in strutture sia pubbliche sia private e a chi volesse, semplicemente per curiosità e passione, avvicinarsi alle arti in maniera critica e partecipativa».
Quali sono e come si insegnano le discipline dello spettacolo in università, conservatori musicali, accademie di belle arti e di danza? Quali sono i consumi e le offerte culturali dei giovani calabresi? Quali sono i progetti di fruizione, produzione e studio delle arti performative che hanno riscosso/stimolato maggiore attenzione nei territori interessati? Queste alcune delle questioni da approfondire. E ancora: possono le arti performative dare un contributo originale e utile nella formazione dei cittadini? Cosa cambia/potrebbe cambiare nella vita di bambini ed adulti attraverso l’attivazione di laboratori teatrali, musicali e di danza? In che misura c’è un desiderio nel territorio che venga aumentata l’offerta di spettacoli dal vivo e di attività artistiche in genere? Come si possono usare il teatro, la musica, la danza per rispondere alle necessità espressive, comunicative, socializzanti, politiche dei singoli cittadini?
Il programma è scandito dagli interventi di docenti ed esperti appartenenti a diverse strutture di ricerca e formazione, seguito da un dialogo con altre figure professionali della cultura teatrale, della danza e della musica attivi sul territorio calabrese e aperto al pubblico presente in sala. Dopo i saluti di Dante de Rose, direttore artistico della residenza “Teatri Meridiani”, e di Ottorino Zuccarelli, sindaco di San Fili, inizierà il dibattito moderato da Vincenza Costantino, dottoranda in Theory of Education all`Università degli studi di Macerata.
Poi gli interventi: Carlo Fanelli (ricercatore di Discipline dello Spettacolo – Università della Calabria, Cosenza) su “Formare allievi ma anche spettatori”; Vincenzo Palermo (docente di Composizione musicale – Conservatorio “S. Giacomantonio”, Cosenza) su “Comporre un`opera lirica oggi: una opportunità aggregante”; Antonella Ciappetta (insegnante di danza – Accademia delle Arti Coreografiche della Calabria, Cosenza) su “L`importanza di un giusto approccio pedagogico nell`insegnamento della danza”; Mariafrancesca Garritano/Mary Garret (ex solista Teatro alla Scala, resa celebre anche dalle sue denunce sull`anoressia nel mondo della danza) su “Quando la vita è lo spettacolo più bello da interpretare” e Valentina Valentini (docente di Arti performative e Arti elettroniche e digitali – Università “La Sapienza”, Roma) su “Il teatro: un`arte che resiste da tanti secoli… in tante forme… in tanti luoghi”.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.c.a.r.l. ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb