Ultimo aggiornamento alle 9:02
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 4 minuti
Cambia colore:
 

Alla Calabria ulteriori 311 milioni di fondi Fas Anche interventi in favore dell`Unical

CATANZARO Il Cipe consegna alla Regione Calabria altri 311 milioni di euro provenienti dai fondi Fas 2000-2006. I progetti per utilizzare i fondi sono stati illustrati stamane dal presidente della …

Pubblicato il: 07/08/2012 – 13:45
Alla Calabria ulteriori 311 milioni di fondi Fas Anche interventi in favore dell`Unical

CATANZARO Il Cipe consegna alla Regione Calabria altri 311 milioni di euro provenienti dai fondi Fas 2000-2006. I progetti per utilizzare i fondi sono stati illustrati stamane dal presidente della Regione, Giuseppe Scopelliti, e dall`assessore al Bilancio e alla Programmazione, Giacomo Mancini. In particolare, sono stati destinati 190 milioni di euro a nuovi interventi strategici, 68 milioni alla realizzazione di nuovi interventi ambientali e 53 milioni dovranno essere riprogrammati direttamente attraverso il tavolo dei diversi sottoscrittori di Accordi di programma quadro. Alla presentazione dei progetti per l`utilizzo dei fondi hanno partecipato numerosi sindaci, presidenti di Provincia e parlamentari. «Questo atto deliberativo del Cipe – ha detto Scopelliti – è un`ulteriore disponibilità di fondi che arrivano in Calabria e che, entro metà ottobre, potranno essere utilizzati concretamente. Questo è un atto deliberativo che è strategico per la nostra regione e che consente di colmare lacune, oltre che prevedere interventi concreti». I 190 milioni previsti per gli interventi strategici saranno così suddivisi: allo sport e turismo andranno cinque milioni, alle infrastrutture per il turismo (23,4), interventi di riqualificazione urbana (14,8), infrastrutture-trasporto (30), infrastrutture-viabilità (5), infrastrutture-università (6), promozione di impresa (7), sicurezza e legalità (0,7), recupero centri urbani-bando centri storici (97,8). È previsto, tra l`altro, il finanziamento del progetto per il Palaghiaccio di Gambarie e gli impianti di risalita nel comprensorio silano, ma si prevedono anche interventi in favore dell`Unical per promuovere innovazione e ricerca. Ci sono poi gli aiuti alle piccole e medie imprese del Vibonese colpite dalle alluvioni. «Quando si annunciano gli interventi – ha aggiunto Scopelliti – poi bisogna concretizzare le opere e per questo servono degli enti locali che utilizzano le risorse. Dobbiamo cercare di fare squadra in modo da poter centrare gli obiettivi che ci siamo prefissati». Nella ripartizione dei fondi sono previsti anche progetti per la difesa del suolo e contro l`erosione costiera (38 milioni) e contro il dissesto idrogeologico (30 milioni). E infine, sono previsti investimenti per la gestione integrata dei rifiuti (18,1 milioni), la depurazione (4,9) e le reti idriche (6,3). L`assessore Mancini ha evidenziato che «oggi la Calabria presenta una bella pagina di programmazione. Nel 2008 i fondi era stati bloccati e ora sono stati riprogrammati. Questa è una buona pagina che premia lo sforzo del presidente Scopelliti e dei tecnici della Regione. Noi stiamo sperimentando una nuova metodologia, dando priorità agli interventi e ai territori».

GLI INTERVENTI La ristrutturazione e l’adeguamento funzionale dello stadio «Ceravolo» di Catanzaro per un intervento di 5 milioni di euro; il completamento degli impianti di risalita nel comprensorio silano e collegamento tra il comprensorio sciistico di Lorica e quello di Camigliatello con un investimento di 13,17 milioni di euro; la realizzazione di un parcheggio multipiano a Scilla ed interventi sulla viabilità connessa al porto della cittadina tirrenica per 5 milioni di euro; la sistemazione delle strade interne nonchè la realizzazione di piazze e parcheggi con relativi elementi di arredo urbano a San Marco Argentano (CS) per 2,83 milioni di euro; la riqualificazione della confluenza dei fiumi Crati e Busento e realizzazione del Museo di Alarico con 7 milioni di euro a Cosenza; 30 milioni di euro per la strada comunale Acri – La Mucone – Serricella (CS); la realizzazione di una passeggiata turistica ed annessa pista ciclabile tra Vibo Marina e Pizzo Calabro con un investimento di 5 milioni di euro; il potenziamento del polo di innovazione e trasferimento tecnologico dell’Università della Calabria verso un sistema integrato Università-CNR di attrazione di impresa e di incubazione con 6 milioni di euro; il bando per 7 milioni di euro per aiuti alle PMI nell’area della Provincia di Vibo Valentia colpita da eventi alluvionali; la riqualificazione ed adeguamento funzionale dell’ex Caserma Mezzacapo (RC) per 700 mila euro; 97,8 milioni di euro per i Progetti Integrati per la riqualificazione, recupero e valorizzazione dei Centri Storici della Calabria (170 interventi programmati). Ed ancora nuovi interventi nel settore ambientale relativamente alla difesa del suolo ed erosione costiera per 38,2 milioni di euro e 30 milioni di euro per il dissesto idrogeologico. Il Cipe ha infine disposto 13,3 milioni per interventi strategici in riprogrammazione diretta e 40 milioni per interventi ambientali in riprogrammazione diretta di cui 7 milioni per il dissesto idrogeologico nell’area di Crotone e 3,7 milioni di euro per le bonifiche Sin sempre nel crotonese.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.c.a.r.l. ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb