Ultimo aggiornamento alle 2:11
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

L`Enoteca regionale apre i battenti a Cosenza

COSENZA Da Reggio a Castrovillari, tutti i vini della Calabria in una chiesa dismessa del centro storico bruzio, tra scaffali di legno pregiato, arcate in pietra e soffitti altissimi: è l`Enoteca r…

Pubblicato il: 23/10/2013 – 16:56
L`Enoteca regionale apre i battenti a Cosenza

COSENZA Da Reggio a Castrovillari, tutti i vini della Calabria in una chiesa dismessa del centro storico bruzio, tra scaffali di legno pregiato, arcate in pietra e soffitti altissimi: è l`Enoteca regionale della Provincia di Cosenza, che sarà inaugurata dopodomani ma oggi ha aperto le porte per una visita riservata alla stampa. L`Enoteca, messa in piedi con fondi pubblici dunque fruibile solo in occasione di particolari eventi che presto l`amministrazione provinciale comunicherà (si dovrebbe partire dal novello), ospiterà anche il presidio Slow Food della Banca nazionale dei vini (unico in Italia oltre alla “casa madre” di Bra).
Formazione e divulgazione i due canali nei quali si muoverà la struttura, che occupa un`ampia superficie comprendente anche una sala convegni e un suggestivo cortile, ideale per le esposizioni di aziende associate e consorzi. Oltre ai vini, è prevista anche una sezione food con le eccellenze agroalimentari calabresi (clementine, liquirizia, fichi, olio etc.). Un sito web e una carta “rendiconteranno” l`operato dell`Enoteca, della quale si occupera` una fondazione (EuropaMediterraneo) senza scopi di lucro cui aderiscono Comuni, produttori e la Fondazione Carical.
«Non siamo in competizione con altre iniziative, anzi credo che in questo settore trainante come pochi, più ce ne sono meglio è», ha commentato il presidente della Provincia, Mario Oliverio. Il riferimento è all`Enoteca regionale, nata da qualche anno e dislocata in due sedi (Cirò e Lamezia).
Alla visita guidata era presente anche Gennaro Convertini, numero uno dell`Ais (Associazione italiana sommelier) Calabria. La prima sezione di quella che ha tutto l`aspetto di una “biblioteca del vino” non poteva che essere dedicato al Magliocco e a Terre di Cosenza, nuova Dop che raccoglie decine di aziende del territorio. Ma sono rappresentate tutte e 5 le province, comprese le produzioni di nicchia.
Nel `500 la zona in cui sorge l`Enoteca si chiamava Paradiso: un nome evocativo che, cinque secoli dopo, si conferma l`ideale per accogliere l`empireo dei vini calabresi. (0090)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x