Ultimo aggiornamento alle 16:25
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Il vibonese che vuole mettere la targa alle bici

VIBO VALENTIA Basta con la schiavitù delle monetine da 2 e 1 centesimo che appesantiscono le tasche e non si riescono mai a smaltire; via il titolo di “onorevole” per i parlamentari; un`ora “di dis…

Pubblicato il: 12/01/2014 – 15:07
Il vibonese che vuole mettere la targa alle bici

VIBO VALENTIA Basta con la schiavitù delle monetine da 2 e 1 centesimo che appesantiscono le tasche e non si riescono mai a smaltire; via il titolo di “onorevole” per i parlamentari; un`ora “di discoteca” nei programmi scolastici e niente compiti a casa durante l`anno; una squadra di calcio e una casa discografica di proprietà dello Stato e un tetto massimo di 3mila euro per le pensioni. Quando il cittadino veste i panni del legislatore, capita di imbattersi in proposte come queste, messe nero su bianco nelle petizioni che gli italiani indirizzano ogni anno alle assemblee parlamentari – e riportato in un servizio dell`Adnkronos -: oltre 1.500 dall`inizio di questa legislatura da ogni parte d`Italia. Non mancano, nel lungo elenco stilato dai legislatori fai-da-te, i grandi temi già presenti nell`agenda della politica: dal lavoro alla scuola, alle pensioni, alla sanità, alle riforme, al sistema fiscale. Ma accanto a questioni di grande impatto sociale spiccano anche proposte a dir poco singolari.
L`elenco è troppo lungo per metterlo tutto nero su bianco, ma spiccano le proposte per l`abolizione del titolo di onorevole, la depenalizzazione dell`eutanasia, la regolamentazione dell`uso del cellulare a scuola, norme “per il recupero, la valorizzazione delle testimonianze delle ricerche etnologiche private” e il divieto dell`uso del cellulare negli ascensori e nelle carrozze ferroviarie. In questo elenco di proposte concrete e stranezze c`è anche la richiesta di un calabrese: Giuseppe Amato, di Vibo Valentia, invece, ha scritto al Parlamento per chiedere una legge che renda obbligatoria la targa per le bici. E chissà se riuscirà a convincere il Parlamento. (0020)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x