Ultimo aggiornamento alle 13:09
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

ARMI SIRIANE | Bonelli: «Quali conseguenze per l'ambiente?»

CATANZARO «Chiediamo al governo, e in particolare al ministro dell’ambiente Galletti, immediate garanzie sul processo di smaltimento delle armi chimiche siriane, visto che da quello che s…

Pubblicato il: 02/07/2014 – 14:27
ARMI SIRIANE | Bonelli: «Quali conseguenze per l'ambiente?»

CATANZARO «Chiediamo al governo, e in particolare al ministro dell’ambiente Galletti, immediate garanzie sul processo di smaltimento delle armi chimiche siriane, visto che da quello che si apprende il processo di smaltimento di questi micidiali veleni avverrà nel Mediterraneo che è, come tutti sanno, un mare chiuso in cui il ricambio delle acque verso l’Oceano Atlantico, attraverso lo Stretto di Gibilterra, impiega 150 anni». Lo afferma, in una dichiarazione, portavoce dei Verdi, Angelo Bonelli. «Ci saranno conseguenze per l’ambiente? – ha aggiunto Bonelli – Sarà necessario prevedere un blocco della pesca nel tratto di mare in cui avverranno le operazioni di idrolisi? Che ne sarà dei residui tossici derivanti dal processo di idrolisi di agenti micidiali come Sarin e Vx? Vogliamo che il governo risponda a queste domande visti i dubbi avanzati da diversi esperti fra i quali Evangelos Gidarakos, docente del Politecnico di Creta secondo cui l’idrolisi di tutto questo quantitativo è un azzardo: il contatto delle sostanze con l’acqua di mare “potrebbe produrre un terzo elemento tossico”».
«Secondo lo studioso greco – conclude Bonelli – l’idrolisi non può essere considerato, come un tempo, un processo relativamente sicuro come quando erano state neutralizzate le armi chimiche prodotte dai giapponesi nella seconda Guerra Mondiale».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x