Ultimo aggiornamento alle 16:18
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

IN EDICOLA | Paradiso ritrovato

PRAIA A MARE La fine della storia è una sentenza del Tribunale di Paola. La firma il giudice Alberto Caprioli, che restituisce l’Isola di Dino ai cittadini di Praia a Mare. Tutto torna com’era a 52…

Pubblicato il: 04/07/2014 – 16:55
IN EDICOLA | Paradiso ritrovato

PRAIA A MARE La fine della storia è una sentenza del Tribunale di Paola. La firma il giudice Alberto Caprioli, che restituisce l’Isola di Dino ai cittadini di Praia a Mare. Tutto torna com’era a 52 anni dall’atto di vendita con il quale il Comune l’aveva ceduta all’avvocato Agnelli. Il fascino del jet set e una visione del turismo che avrebbe potuto essere (e non è stato) avevano consigliato quella scelta. Molti passaggi l’hanno snaturata. Gli effetti – una parte di essi – sono nella documentazione fotografica che il Corriere della Calabria è in grado di mostrarvi ne numero in edicola. Gli scatti arrivano dal primo sopralluogo effettuato dopo la sentenza storica.
Il Comune vuole riappropriarsi di questo “Paradiso perduto”: lo ha trovato in cattive condizioni. La strada verso il recupero è ancora lunga e sarà lastricata di burocrazia e carte bollate. Il primo passo è già stato tracciato nella decisione del giudice. La società che ha venduto loro gli appartamenti, la Isola di Dino srl, dovrà invece restituire le somme pagate al tempo degli acquisti. Quei soldi torneranno anche nelle casse di Alberto Dell’Utri, gemello di Marcello, ex senatore di Forza Italia. Pure lui si era innamorato dell’isola. Le transazioni disposte dal giudice chiuderanno una partita partita iniziata molti anni fa, quando Agnelli aveva già rinunciato al “sogno” e altri ne avevano rilevato quote e ambizioni. Ambizioni un po’ diverse da quelle iniziali. Lo dice il sindaco di Praia a Mare, Antonio Praticò. Che apre con una constatazione sul passato: «Quando l’isola è stata venduta dal Comune ad Agnelli, l’idea era quella di lanciare il turismo. Ed era un’idea positiva. I problemi sono arrivati dopo, quando si è passati da logiche di sviluppo a prospettive di puro e semplice sfruttamento del suolo. A quel punto è cambiato tutto e l’isola è diventata come un qualsiasi lotto di terreno da utilizzare per fare business».

 

(Il servizio di copertina “L’isola dei famosi”, a cura di Pablo Petrasso, è sul numero 158 del Corriere della Calabria, in edicola fino al 10 luglio)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x