Ultimo aggiornamento alle 23:07
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

CASO SCAJOLA | «Totalmente estraneo ai fatti»

Da Vincenzo Speziali riceviamo e pubblichiamo   In merito alle notizie uscite oggi sul Corriere della Calabria, ci tengo a precisare affinché si possa fare chiarezza, il prima possibile, così …

Pubblicato il: 11/07/2014 – 14:31

Da Vincenzo Speziali riceviamo e pubblichiamo

 

In merito alle notizie uscite oggi sul Corriere della Calabria, ci tengo a precisare affinché si possa fare chiarezza, il prima possibile, così come da me auspicato e a ribadire la mia totale estraneità ai fatti, financo a quelli citati nei giorni scorsi nelle nuove carte degli inquirenti, ai quali riconfermo la totale disponibilità a essere da loro ascoltato in ogni momento.

1 – Sono una persona onesta e perbene, la quale viene tirata in ballo in questa storia non so per quali motivi, pure da funzionari dello Stato come l’ex Capocentro Aise a Abu Dhabi, con false dichiarazioni rese ai P. M.
Su questo punto, a parte la mia denuncia, auspico che sia i Servizi Segreti, sia la Guardia di Finanza (arma di appartenenza del Colonnello Paolo Costantini, nel suo ruolo già citato) vogliano avviare una indagine interna, poiché quanto da lui testimoniato è totalmente falso, circa la mia assiduità a Dubai o la visita in ambasciata, tesa a facilitare la latitanza del Matacena, poichè mai ho pensato di fare ciò e, soprattutto, mai sono stato negli Emirati Arabi Uniti e, quindi, a Dubai: su qesto aspetto fa fede il mio passaporto e si potrà chiedere conferma ufficiale alle autorità del luogo, attingendo ai registri dei visti.

2 – Non ho cointeressenza alcuna nel campo dell’eolico e mai ho avuto società in comune con mio cugino Antonio, con il quale mi sento solo sporadicamente per telefono e solo per motivi di auguri nelle feste comandate, oppure per semplici e altrettanto veloci, comunicazioni di tipo strettamente familiare.
A ciò possono far fede i tracciati telefonici, ai quali prego vivamente gli inquirenti, di voler fare riferimento con un semplice controllo degli operartori di rete.

3 – Mai e poi mai, ho dato ad intendere a qualunque mio interlocutore telefonico di essere a conoscenza di retroscena dell'”Affare Dell’Utri” e precisamente sulla materia dell’estradizione dal Libano verso l’Italia, per motivi procedurali come le traduzioni o per altro ancora, poiché, come si potrà accertare dall’ascolto dell’audio originale o dalle trascrizioni integrali di esse, a qualche amico che faceva riferimento a ciò commentavo solo le ipotesi che organi di stampa italiani riportavano, così come si può verificare da una ricerca, nemmeno tanto approfondita, dei servizi televisivi o degli articoli sulla carta stampata. Per ciò che concerne quest’ultimo aspetto faccio presente che chi mi chiamava (chiunque esso fosse!!!) dimostrava non apprensione, bensì stupore circa la presenza dell’ex parlamentare a Beirut e infatti se fosse stato fermato in un altro luogo del pianeta, nessuno mi avrebbe chiamato anche solo per un fugace commento.
Ribadisco quindi, che questa storia della mia “presunta conoscenza” dei risvolti della vicenda sono ipotesi che posso tranquillamente chiarire, facendo affidamento anche sulle telefonate (che organi di stampa asseriscono essere a centinaia nel mese di febbraio scorso), le quali non esistono e delle quali si può fare facilmete una ricerca.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x