Ultimo aggiornamento alle 7:07
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

Estorcevano soldi per famiglie detenuti, due fermi

CORIGLIANO CALABRO Due fermi sono stati eseguiti dai carabinieri della compagnia di Corigliano Calabro a carico di due presunti esponenti di un clan della ‘ndrangheta, accusati in concorso di tenta…

Pubblicato il: 29/10/2014 – 9:33
Estorcevano soldi per famiglie detenuti, due fermi

CORIGLIANO CALABRO Due fermi sono stati eseguiti dai carabinieri della compagnia di Corigliano Calabro a carico di due presunti esponenti di un clan della ‘ndrangheta, accusati in concorso di tentata estorsione continuata e aggravata dal metodo mafioso. Il fermo è avvenuto a Corigliano Calabro dopo la denuncia presentata da un commerciante del luogo. I due fermati sarebbero organici al “Locale” di Corigliano e avrebbero preteso dalla vittima, secondo quanto emerso anche da intercettazioni, il pagamento di somme ingenti che servivano per il sostentamento dei familiari degli affiliati al clan detenuti. I fermi, emessi dalla Procura distrettuale antimafia di Catanzaro, riguardano Giuseppe Sammarro di 46 anni, già noto agli inquirenti, e Pasquale Semeraro, di 32, pure noto agli investigatori. I due sono stati associati al carcere di Castrovillari.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x