Ultimo aggiornamento alle 21:53
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

La Calabria aderisce a "Libriamoci"

Il 29, 30 e 31 ottobre la lettura viene “liberata” nelle scuole italiane. “Libriamoci” iniziativa promossa dai ministeri dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo – con il Centro per il lib…

Pubblicato il: 30/10/2014 – 14:38
La Calabria aderisce a "Libriamoci"

Il 29, 30 e 31 ottobre la lettura viene “liberata” nelle scuole italiane. “Libriamoci” iniziativa promossa dai ministeri dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo – con il Centro per il libro e la lettura – e dell’Istruzione, con la Direzione generale per lo studente, punta ad avvicinare gli studenti ai libri in maniera divertente. Anche la Calabria partecipa a questa tre giorni in cui sono coinvolte numerose scuole primarie e secondarie del territorio. Non solo lettura ad alta voce, ma anche materiale audiovisivo, utile per integrare il percorso formativo degli studenti. Nel confronto diretto e collaborativo con gli insegnanti e i compagni, i ragazzi porteranno a termine i loro progetti di ricerca sostenuti da editori, scrittori, giornalisti, attori, fondazioni, biblioteche e associazioni culturali.
Rivolta a tutte le scuole italiane, dalle medie alle superiori, l’iniziativa conta sulla collaborazione della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, dell’Anci (Associazione nazionale comuni italiani), del Salone internazionale del Libro di Torino, della Fondazione Maria e Goffredo Bellonci, di Rai fiction e del Corriere della sera.
Di seguito alcune delle scuole calabresi che hanno aderito al progetto: la scuola media di Polistena “Ic Capoluogo Brogna-Sspg Salvemini” e la scuola “Cerva” di Petronà hanno scelto come testo formativo Gente d’Aspromonte di Corrado Alvaro. I ragazzi conosceranno così la dura vita dei pastori calabresi del primo Novecento. L’Istituto comprensivo “Rita Pisano” di Pedace, in collaborazione con l’Istituto comprensivo statale di Mendicino, affronterà la lettura del libro “Habiba la Magica” di Chiara Ingrao. Previsto per il 31 ottobre anche un incontro con l’autrice nei locali della scuola. L’Istituto comprensivo “Telesio” di Spezzano della Sila propone la lettura di “Pinocchio, storia di un burattino” e l’analisi di brevi frammenti dei film di Comencini e Benigni, di Enzo Dalò e Giuliano Cenci, e della registrazione di Carmelo Bene che legge il libro di Carlo Collodi. La scuola “Borrello-Fiorentino” di Lamezia Terme si dedicherà alla lettura degli autori calabresi Costabile, Gambino e Perri, con la partecipazione di attori, volontari ed ex alunni e l’intervento di Antonio Cavallaro, direttore commerciale della casa editrice Rubbettino. Ulteriori informazioni sull’iniziativa sono reperibili al sito www.ilmaggiodeilibri.it.

 

Miriam Guinea

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x