Ultimo aggiornamento alle 14:52
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 4 minuti
Cambia colore:
 

MALTEMPO | Ancora pioggia e vento, criticità rossa

CATANZARO Piogge intense e vento forte di scirocco da ieri in gran parte della Calabria. Non si attenua l’ondata di maltempo che ha interessato la regione e, in particolare, la fascia jonica. Resta…

Pubblicato il: 07/11/2014 – 9:48
MALTEMPO | Ancora pioggia e vento, criticità rossa

CATANZARO Piogge intense e vento forte di scirocco da ieri in gran parte della Calabria. Non si attenua l’ondata di maltempo che ha interessato la regione e, in particolare, la fascia jonica. Resta l’allerta meteo con criticità rossa. Scuole chiuse a Catanzaro, Reggio Calabria, Crotone, Vibo Valentia e in molti altri centri. Forti mareggiate vengono segnalate nelle zone costiere dello Jonio reggino e catanzarese. Si segnalano disagi per strade allagate e alberi abbattuti.

Intanto il prefetto di Reggio, Claudio Sammartino, ha convocato per le 12 di oggi la riunione del Centro coordinamento soccorsi (Ccs). La riunione, riporta un comunicato della Prefettura, sarà preceduta da una riunione tecnica della sala operativa già attiva h24 dallo scorso 5 novembre. In città e provincia si sono abbattute forti piogge accompagnate da intense raffiche di scirocco. I vigili del fuoco segnalano, in città, numerosi interventi per alberi caduti e cornicioni pericolanti. Nella Locride sono monitorate continuamente le fiumare di Platì ingrossate dalle precipitazioni. A Condofuri alta due abitazioni risultano isolate per l’innalzamento del livello delle acque di una fiumara. Per quanto riguarda i collegamenti, a Villa San Giovanni essuna interruzione per le navi traghetto, mentre fermi sono tutti gli aliscafi e i mezzi veloci, sia per Villa che per Reggio Calabria e le isole Eolie. Disagi e ritardi nella partenza di treni dalla Stazione Centrale.

 

 

INTENSE MAREGGIATE NELLO JONIO

Mareggiate intense stanno flagellando in queste ore, assieme alla pioggia insistente e al forte vento di scirocco, tutta la costa jonica calabrese. A Reggio Calabria la forza delle onde si è abbattuta sul litorale tra Bocale e Lazzaro di Motta San Giovanni, cancellando buona parte della spiaggia. Mare in tempesta anche a Locri e in tutta la Locride. Intense mareggiate sono in corso anche a Catanzaro Lido e lungo tutto il litorale jonico della provincia del capoluogo calabrese. 

 

IL BOLLETTINO DELLA PROTEZIONE CIVILE: ALLERTA NELLE AREE “PAI”

«È costante l’opera di monitoraggio per prevenire eventuali disagi causati dal maltempo predisposta, organizzata e coordinata dal Comune di Catanzaro”. Lo riferisce un comunicato dell’ente. «Anche in queste ore, come nella giornata di ieri – prosegue la nota – la macchina comunale, con l’ausilio di operatori della “Catanzaro servizi”, delle ditte incaricate dal Municipio, e supervisionata dai funzionari del settore gestione del territorio e dagli agenti della polizia locale, sta intervenendo in vari punti del Capoluogo.
«Già da ieri – prosegue l’ente – la “Catanzaro servizi” è al lavoro per ripulire strade e marciapiedi dai rami di alberi divelti da pioggia e vento nei quartieri Corvo, Lido, Sala, Siano, nel centro storico e nelle ville Margherita e Pepe. Gli operai delle ditte incaricate dal Comune, proseguono negli interventi di pulizia delle caditoie stradali nelle zone di Pontepiccolo, Stadio e a Lido, in particolare per i tombini delle vie Livorno, Marsala, Trapani e Sant’Elena, per una parte dei canaloni di via “Lombardia” e via “Trapani”, e nelle cunette delle vie “Curtatone” e “Crotone”. In generale, la vasta azione di diserbo dei canaloni e di pulizia delle caditoie effettuata nelle scorse settimane, ha permesso di ridurre notevolmente il fenomeno degli allagamenti evitando ulteriori disagi per la cittadinanza. La Polizia stradale non segnala particolari criticità al sistema viario e al complesso della viabilità del Capoluogo».
«L’ultimo bollettino, emesso stamane alle 10 dalla protezione civile – riporta ancora la nota del Comune – segnala che nelle aree soggette a rischio di frana, e in particolar modo in quelle classificate dal “Pai” come aree a rischio elevato o molto elevato, c’è una bassa probabilità che possano verificarsi fenomeni localizzati e di moderata intensità, relativi a erosione del suolo, smottamenti o frane. Fenomeni di questo tipo possono costituire pericolo per l’incolumità delle persone. Nelle aree a rischio di inondazione e in particolare in quelle classificate dal Pai (aree a rischio di inondazione, aree di attenzione, zone di attenzione, punti di attenzione) c’è una bassa probabilità che possano verificarsi fenomeni di esondazione localizzati e di moderata intensità. Fenomeni di questo tipo possono costituire pericolo per l’incolumità delle persone direttamente investite dal fenomeno». 

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x