Ultimo aggiornamento alle 22:54
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

Nuova giunta a Catanzaro, tutti i dubbi di Abramo

CATANZARO Non accenna a placarsi la lotta tra maggioranze all’interno del consiglio comunale di Catanzaro. Le consultazioni del sindaco Abramo per cercare una nuova quadratura del cerchio politico …

Pubblicato il: 18/12/2014 – 11:06
Nuova giunta a Catanzaro, tutti i dubbi di Abramo

CATANZARO Non accenna a placarsi la lotta tra maggioranze all’interno del consiglio comunale di Catanzaro. Le consultazioni del sindaco Abramo per cercare una nuova quadratura del cerchio politico dopo la mazzata elettorale, non riescono a dare frutti, così, mentre la giunta rimane quella “tecnica” del post “Catanzaropoli”, le forze politiche che appena due anni e mezzo fa sono state elette, ora continuano a navigare assieme solo per non perdere il potere acquisito.
Solo in questo modo, infatti, può spiegarsi l’ennesimo rinvio del civico consesso per mancanza del numero legale, nonostante all’ordine del giorno ci fosse anche la questione sicurezza che nel capoluogo sta procurando un vero e proprio allarme nella popolazione, su proposta del consigliere di minoranza Vincenzo Capellupo (Pd). La seduta è convocata nuovamente per domani.
Intanto, mentre Mimmo Tallini festeggia per essere stato il più votato del centrodestra alle regionali, il resto della cittadinanza attende che qualcuno, nell’aula rossa di Palazzo de Nobili, decida di intervenire sui problemi di Catanzaro che diventano quotidianamente sempre più seri e complessi
Ma la partita, per Abramo e soci, non è più sulle esigenze della città o meglio, se lo è, lo è solo di riflesso, perché dopo che la campagna elettorale per le regionali ha asciugato energie fisiche ed economiche di tanti candidati, andare al voto a breve non è un’opzione particolarmente gradita, né a destra, dove oltre a Tallini c’è praticamente il vuoto, né a sinistra dove non si è costruita un’alternativa convinta ad Abramo, né al centro dove le regionali hanno sancito la fine dell’Udc ma hanno anche chiarito che Ncd non ha i numeri sufficienti per correre da solo.
Le ipotesi di rimpasto, a questo punto, si susseguono e si accavallano, ma tutte hanno in comune la possibilità di un’intesa trasversale che sostenga il claudicante Abramo tramite la promozione a presidente del consiglio comunale di Rosario Mancuso, eletto nel 2012 in una lista civica a sostegno del centrosinistra di Salvatore Scalzo che ad oggi conta altri due consiglieri, Mauro Notarangelo e Pino Celi.
Insistenti quindi le voci di una promozione a vicesindaco e assessore per Ivan Cardamone (Fi), attuale presidente del consiglio comunale e da sempre vicinissimo a Mimmo Tallini, oltre all’ingresso in giunta di Saverio Loiero, ex sindaco di Simeri Crichi e già vicino alle sorti del capoluogo durante la breve amministrazione Traversa nel 2011. Andrebbero, invece, verso la riconferma gli assessori Rosamaria Petitto e Gabriella Celestino.
Un posto in giunta potrebbe poi essere riservato a Giovanni Merante, già assessore alle attività produttive con Abramo e ad Agazio Praticò che, da consigliere del gruppo facente capo al senatore Ncd Piero Aiello, andrebbe a occupare il posto che a inizio amministrazione fu riservato a Baldo Esposito, rinsaldando così un’alleanza ad oggi ballerina.
Tra coloro che hanno ricevuto una proposta ma ancora sono indecisi sul da farsi, ci sono anche Giulio Elia, consigliere del gruppo misto, ex Lista Scopelliti, Filippo Mancuso, già assessore al bilancio comunale, ed Eugenio Riccio, molto vicino ad Abramo, ma anche poco convinto di entrare in giunta senza le giuste garanzie sulla tenuta della maggioranza e, soprattutto, sul (suo) futuro politico.

 

Alessandro Tarantino

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x