Ultimo aggiornamento alle 22:35
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

Ballottaggi, arriva Lotti: «Il Pd è unito»

LAMEZIA TERME Evitare altre Caporetto, scongiurare una nuova Vibo a Lamezia, Gioia e Castrovillari. Il rischio, in vista del ballottaggio di domenica, è alto, e Luca Lotti lo sa bene: «La sfida è d…

Pubblicato il: 12/06/2015 – 10:29
Ballottaggi, arriva Lotti: «Il Pd è unito»

LAMEZIA TERME Evitare altre Caporetto, scongiurare una nuova Vibo a Lamezia, Gioia e Castrovillari. Il rischio, in vista del ballottaggio di domenica, è alto, e Luca Lotti lo sa bene: «La sfida è difficile e a maggior ragione dobbiamo incrementare gli sforzi. Noi siamo pronti a governare, domenica si decide il futuro di tre grandi comunità». Il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio – renziano doc – parla nella sede del Pd regionale di Lamezia alla presenza di tutto lo stato maggiore dem calabrese, sia di “maggioranza” che di “minoranza”. Accanto a lui ci sono il governatore “bersaniano” Oliverio e il segretario Magorno (tutt’intorno stazionano i principali rappresentanti istituzionali e di partito: la senatrice Lo Moro, i deputati Covello, Censore; il vicepresidente della Regione Ciconte e l’assessore De Gaetano; i consiglieri regionali Irto, Mirabello e Bevacqua; gli ex Naccari e Principe; il presidente del Consiglio Scalzo). Lotti rimarca subito la (ritrovata?) compattezza del partito in Calabria: «Il Pd è unito. Oggi dimostriamo che possiamo pensarla diversamente su alcuni argomenti, ma quando c’è da affrontare una sfida ci mettiamo la faccia tutti insieme». Il coccolatissimo sottosegretario non perde l’occasione per dimostrare l’interesse del governo verso la regione. Su Gioia, in particolare: «Il Piano generale portuale la metterà al centro, ora sono pronti anche i fondi. Il Pd vuole essere forza di governo e di cambiamento».

 

IMG 1041

I CANDIDATI
Avrà effetto la “spinta” di Lotti? Sonni, Alessio e Lo Polito lo sperano, dal momento che la battaglia che li aspetta non è per niente facile. La strada è in salita soprattutto per i candidati di Lamezia e Gioia. Sonni – che dovrà cercare di recuperare terreno su Mascaro – ricorda che la terza città della regione ha bisogno di investimenti: «Lamezia è il fulcro che può far ripartire la Calabria, la vicinanza del governo è essenziale».
Alessio, a cui spetta il compito di raggiungere e superare Pedà, sintetizza così la situazione di Gioia: «Ereditiamo macerie, ma il nostro obiettivo è ripristinare i diritti».

 

OLIVERIO E LA GIUNTA
La “calata” del responsabile organizzativo del partito serve a Oliverio per annunciare l’imminente completamento della sua giunta, dove dovrebbero trovare spazio altre forza renziane (in pole l’ex sindaco di Cosenza Perugini): «Siamo in dirittura d’arrivo, i termini perché sia efficace il nuovo Statuto stanno per scadere (sarà effettivo a partire dal 3 luglio, ndr). Finalmente anche la nostra regione sarà allineata al resto d’Italia: il presidente eletto non avrà più limiti per la scelta della sua squadra di governo». Il governatore allarga l’orizzonte e ufficializza anche l’incontro della prossima settimana con il responsabile nazionale Raffaele Cantone, a cui «presenteremo una bozza di Piano anticorruzione, che approveremo subito dopo e sulla quale procederemo a una rotazione delle responsabilità nei ruoli apicali all’interno della Regione».
Appuntamenti importanti, a cui si aggiunge anche quello del prossimo 27 luglio, quando in Calabria – come anticipato oggi da Magorno e Covello – si riuniranno i segretari Pd delle regioni del Sud, che saranno “tenuti a battesimo” dall’europarlamentare Gianni Pittella e, ancora, dallo stesso Lotti.

 

Bivongi

LE CURIOSITÀ
Tra Magorno e Covello, però, la “sintonia” dura pochi minuti. Al termine dell’incontro, infatti, avviene un insolito siparietto: Lotti sale sull’auto di Magorno, che fa accomodare anche Principe e l’ex candidato alle primarie Gianluca Callipo. La responsabile della segreteria per il Mezzogiorno resta abbastanza stupita e soprattutto “appiedata”.
L’altra curiosità riguarda il sindaco di Bivongi (provincia di Reggio), Felice Valenti, che arriva a Lamezia (per un incontro con Lotti relativo al nuovo bando sull’8 per mille) a bordo dell’auto della polizia municipale del suo Comune. Con tanto di autista. 

 

Pietro Bellantoni

p.bellantoni@corrierecal.it

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x