Ultimo aggiornamento alle 10:30
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Bevacqua: «Ben venga la "giunta del presidente"»

REGGIO CALABRIA «Non credo che il consiglio regionale si debba sentire delegittimato da una giunta esterna di diretta emanazione del presidente. Credo semmai che debba approfittare di questo partic…

Pubblicato il: 05/07/2015 – 18:24
Bevacqua: «Ben venga la "giunta del presidente"»

REGGIO CALABRIA «Non credo che il consiglio regionale si debba sentire delegittimato da una giunta esterna di diretta emanazione del presidente. Credo semmai che debba approfittare di questo particolare e delicatissimo momento storico, per far emergere le sue esclusive funzioni legislative, insieme a quelle di proposta e dì progettualità». Ad affermarlo in una nota è il consigliere regionale del Partito democratico Domenico Bevacqua che continua: «Chi si sente delegittimato o depotenziato da una “giunta del presidente”, sganciata dai partiti e dai gruppi consiliari, non ha ben capito lo stato di profondissimo malessere della società calabrese. Oggi siamo quasi ad un punto di non ritorno e avvilupparsi su schemi antichi e privi di una lettura severa delle precarie condizioni in cui versa la società calabrese testimonia la poca lungimiranza e il rischio che stiamo correndo nel perseverare metodi e atteggiamenti di un passato non certamente glorioso  interpretato da una certa classe politica calabrese. Lo spettacolo – sottolinea ancora Bevacqua – dato da alcuni consiglieri regionali ed esponenti politici, ha profondamente disgustato l’opinione pubblica. Per cui ora è necessario lavorare per riscattare il ruolo, il prestigio e le funzioni del consiglio regionale. Molti di noi sono lontani anni luce da certi metodi e comportamenti di evidente illegalità: avere messo al primo posto la conquista di sempre maggiore potere e l’accaparrarsi di fondi e risorse pubbliche a fini privati, ha gettato un ombra su tutta la classe politica calabrese. Anche di chi è da sempre estraneo a tutto ciò. Sostengo e appoggio – conclude il consigliere – l’idea che i consiglieri eletti facciano tutti un passo indietro, purché, naturalmente, le scelte del presidente corrisponderanno a quei criteri di discontinuità  vera e profonda che i calabresi si aspettano e tali da non dare alibi a quel ceto politico pronto a dire “avevo ragione”. Avremo sicuramente molto da fare in termini di idee e proposte, a favore dei calabresi che hanno un disperato bisogno dicrescita, sviluppo e lavoro».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano

Concessionario Basic Media Servizi Srl

Telefono: 0984-391711
Cellulare: 351 8568553
Email: info@basicms.it

Design: cfweb

x

x