Ultimo aggiornamento alle 21:12
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Vigili del fuoco ridotti al lumicino. E il soccorso non arriva

CATANZARO Che si tratti di un gattino sull’albero o di qualcuno rimasto chiuso fuori casa, il soccorso al cittadino da parte dei vigili del fuoco presenta, in questa stagione, gravi carenze. Molti …

Pubblicato il: 03/08/2015 – 16:39
Vigili del fuoco ridotti al lumicino. E il soccorso non arriva

CATANZARO Che si tratti di un gattino sull’albero o di qualcuno rimasto chiuso fuori casa, il soccorso al cittadino da parte dei vigili del fuoco presenta, in questa stagione, gravi carenze. Molti cittadini sono scontenti e le segnalazioni non mancano. «Apprendiamo le grosse lamentele dei cittadini sul mancato intervento del soccorso tecnico urgente dei Vigili del fuoco di Catanzaro», fa sapere Giancarlo Silipo, del coordinamento regionale Usb. «L’onda d’urto del mancato soccorso al cittadino – dice Silipo – ha varie tipologie, che vanno dall’apertura porta al salvataggio degli animali in pericolo e via dicendo. Questa situazione è dovuta alla grande carenza d’organico del Corpo nazionale dei Vigili del fuoco e alla situazione catastrofica dei mezzi fuori uso o mal funzionanti. E l’unico mezzo efficente che abbiamo ce lo dobbiamo fare bastare per gli interventi da effettuare».

Il problema, purtroppo, è sempre lo stesso: la grave carenza di organico che investe il corpo dei Vigili in seguito alle misure di riordino volute dal ministero dell’Interno. «Ciò che lascia attoniti noi tutti – afferma Silipo – non riguarda solo l’approvazione del riordino, firmata in accordo con tutte le sigle sindacali tranne Usb, ma il fatto che il governo non si sia attenuto agli standard europei del soccorso tecnico urgente, che prevede un vigile del fuoco ogni mille 1000 abitanti mentre la realtà è che la situazione attuale si traduce in un vigile del fuoco ogni 15mila abitanti. In più, sempre come detta lo standard europeo, servono 60mila vigili del fuoco a livello nazionale, mentre siamo un totale di 28mila. In queste condizioni come facciamo a portare soccorso a tutte le richieste? E con la firma della convenzione boschiva le cose non possono che peggiorare. Come pensiamo di poter fare servizi in più se già facciamo fatica per coprire i turni ordinari?».

 

ale. tru.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x