Ultimo aggiornamento alle 12:09
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

«Crescita e sviluppo per combattere la 'ndrangheta»

Cgil, Cisl e Uil chiamano l’attenzione del governo sulla CalabriaGianna Fracassi (Cgil): “Passare dalle promesse ai fatti” REGGIO CALABRIA Il mondo sindacale unito per creare un fronte di legalità….

Pubblicato il: 18/02/2016 – 17:23
«Crescita e sviluppo per combattere la 'ndrangheta»

Cgil, Cisl e Uil chiamano l’attenzione del governo sulla Calabria
Gianna Fracassi (Cgil): “Passare dalle promesse ai fatti”

REGGIO CALABRIA Il mondo sindacale unito per creare un fronte di legalità. Così Cgil, Cisl e Uil si presenteranno all’iniziativa che andrà di scena venerdì prossimo, 26 febbraio, alle 9.30, nell’aula “Nicola Calipari” di Palazzo Campanella dal titolo “Legalità e lavoro, il futuro per i giovani. Reagiamo uniti contro l’offensiva della ‘ndrangheta”.
Un appuntamento che si svolgerà all’insegna della compattezza con la precisa volontà di mettere assieme le forze sane del territorio per parlare al governo e alla nazione. In conferenza stampa, nel salone dei lampadari di Palazzo San Giorgio, i vertici regionali delle tre sigle sindacali, affiancati dai segretari provinciali, hanno voluto illustrare i temi pregnanti di un evento che si propone di puntare i riflettori sulle varie emergenze regionali.
E proprio su occupazione, sviluppo e criminalità si è soffermata anche Gianna Fracassi, della segreteria nazionale della Cgil, in città per promuovere un’iniziativa popolare sulla riforma del lavoro. «Cgil, Cisl e Uil oggi raccolgono una sfida che è quella che appartiene alla loro storia – ha sottolineato Gianna Fracassi – ovvero fare fronte comune rispetto alla criminalità mafiosa. È necessario che il mondo del lavoro dia una risposta fortissima aprendo un spazio concreto per il cambiamento». Un ruolo che le forze sociali, a livello nazionale e regionale, intendono assolvere con impegno perché in Calabria possa realizzarsi efficacemente l’azione repressiva dello Stato, ma vengano anche messi in campo concreti percorsi di sviluppo. «Da circa sei mesi aspettiamo il masterplan per il Sud. Se si vuole combattere la criminalità organizzata il governo deve passare dalle promesse di crescita e sviluppo ai fatti» conclude Gianna Fracassi che domani sarà presente, inoltre, a un incontro sulla Città metropolitana di Reggio.
Un richiamo all’esecutivo nazionale che suonerà ancora più forte venerdì prossimo quando alla presenza di numerosi studenti si riuniranno il mondo dei sindacati, quello della politica e delle istituzioni regionali. Ci saranno anche il sottosegretario Marco Minniti e la presidente della commissione antimafia Rosy Bindi.

Manuela Foti
redazione@corrierecal.it

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x