Ultimo aggiornamento alle 14:14
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

Prospettive e benefici della grande area urbana

COSENZA Su iniziativa dell’associazione “Io partecipiamo” e con il patrocinio gratuito del Comune di Rende, si terrà, venerdì 26 febbraio alle ore 17,30 al Museo del Presente, un dibattito pub…

Pubblicato il: 24/02/2016 – 20:39
Prospettive e benefici della grande area urbana

COSENZA Su iniziativa dell’associazione “Io partecipiamo” e con il patrocinio gratuito del Comune di Rende, si terrà, venerdì 26 febbraio alle ore 17,30 al Museo del Presente, un dibattito pubblico sul tema “Costruire la città dell’area urbana”. Il programma dei lavori è così articolato: saluti del Sindaco di Rende, Marcello Manna. Coordina e conclude il dibattito il presidente dell’associazione Piero Minutolo. Interventi: Amerigo Castiglione – “Cantiere civico intercomunale per la grande Cosenza”; Carlo Guccione – consigliere regionale; Fausto Orsomarso – consigliere regionale; Francesco Molinari – senatore della Repubblica. Saranno presenti anche Stefania Rota – sindaco di Spezzano Piccolo; Giuseppe Geraci – sindaco di Corigliano Calabro; Umberto Calabrone – segretario generale Cgil Cosenza; Pino Luberto – coordinatore Rls-Cisl Media Valle del Crati. 
Hanno aderito all’iniziativa il “Cantiere civico intercomunale per la grande Cosenza”, i movimenti “Presila Unita”, “Terra libera”, I Verdi, “Europei per Cosenza”, l’associazione scientifica ” Biologi senza frontiere”, l’Amnil (Associazione nazionale invalidi del lavoro), il Comitato “Difesa Consumatori” e “Altroconsumo”. 
Scopo dell’iniziativa è illustrare le prospettive di crescita e i benefici che deriverebbero ai cittadini dalla realizzazione della città unica dell’area urbana. Dopo il convegno sul tema: “Cosenza, Rende e Castrolibero: un Comune unico per lo sviluppo della grande area urbana” svoltosi nel mese di giugno dello scorso anno nel ridotto del Teatro Rendano su iniziativa dell’ associazione “Io partecipiamo” e dopo la costituzione del “Cantiere civico intercomunale per la grande Cosenza”, rilevo con soddisfazione – ha dichiarato il Presidente dell’associazione “Io partecipiamo” Piero Minutolo – che l’idea del Comune unico, non solo ha incontrato il favore di numerosi cittadini ma ha fatto registrare anche al di fuori dell’area urbana, atti di notevole significato politico-amministrativo. E in effetti, i consigli comunali di Spezzano Piccolo, Casole Bruzio, Trenta, Serra Pedace e Pedace hanno deliberato di voler dare vita a un unico Comune. 
«Qualche settimana fa – afferma Minutolo – il consiglio comunale di Corigliano ha deliberato di volersi fondere con il Comune di Rossano che, già lo scorso anno, si era determinato in tal senso. Da noi, però, la discussione sull’argomento, pur essendo iniziata molti anni prima, non è mai uscita dalle pagine dei giornali, dagli schermi televisivi e dalle sedi dei convegni per entrare nelle aule dei consigli comunali. Il convegno di venerdì, non solo vuole sensibilizzare ulteriormente le forze politiche e le rappresentanze istituzionali, ma intende avanzare proposte concrete ed individuare percorsi per far sì che in tempi ragionevolmente brevi possa realizzarsi la città dell’area urbana di Cosenza».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x