Ultimo aggiornamento alle 23:22
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

Regione, parte la "corsa" dei nuovi dirigenti

CATANZARO Una volta approvata la pesatura dei nuovi settori dipartimentali e la valutazione delle fasce di rischio, la Regione Calabria avvia la selezione per il conferimento dei nuovi incarichi pe…

Pubblicato il: 17/03/2016 – 18:29
Regione, parte la "corsa" dei nuovi dirigenti

CATANZARO Una volta approvata la pesatura dei nuovi settori dipartimentali e la valutazione delle fasce di rischio, la Regione Calabria avvia la selezione per il conferimento dei nuovi incarichi per i dirigenti (non generali). La notizia è ufficiale dal pomeriggio di giovedì, ma correva già sul filo di un gruppo whatsapp che i manager dell’amministrazione hanno creato per scambiare pareri (non tutti entusiastici) sul nuovo scheletro organizzativo pensato dalla giunta Oliverio per i settori della burocrazia.
Parte, dunque, la gara ad accaparrarsi i posti più ambiti, quelli di fascia A (che danno diritto a una retribuzione più elevata), stando attenti, per quanto possibile, a evitare incarichi catalogati nella fascia di rischio alto. Assai sgraditi, invece, i posti di fascia B (dunque a retribuzione più bassa) che presentano un rischio elevato. Tanto per fare qualche esempio: nel settore “Infrastrutture, Lavori pubblici e Mobilità”, la gestione del sistema “Gioia Tauro”, pur presentando un rischio elevato, non dà diritto ad alcun vantaggio retributivo. Stesso discorso per le “Infrastrutture energetiche, attività estrattive geotermiche e idrocarburi”, storicamente un settore complicato (è quello che rilascia le autorizzazioni per le cave), catalogato – come pesatura – nella seconda fascia. 
In ogni caso, la selezione è partita e i dirigenti generali dei dipartimenti, «acquisite le domande con la relativa documentazione da parte del dipartimento “Organizzazione, Risorse umane, Controlli” provvedono all’esame di merito delle candidature sulla base dei curricula già in possesso dell’amministrazione nonché delle schede e individuano i candidati». Gli incarichi saranno regolati da contratti di diritto privato, a tempo determinato, per tre anni.

IL MECCANISMO DELLA PESATURA La pesatura delle posizioni dirigenziali è stata effettuata sulla base di criteri condivisi con le organizzazioni sindacali che ripetono gli elementi già previsti dalla legge e dal contratto nazionale (collocazione nella struttura, complessità organizzativa e responsabilità gestionali interne ed esterne). Il processo di pesatura è stato validato dall’Organismo interno di valutazione, quale soggetto terzo. All’esito della pesatura, i settori risultano ripartiti, come concordato con le organizzazioni sindacali, in due fasce di valore economico differente, tenendo conto che comunque con il nuovo sistema tutti i dirigenti assumeranno autonome competenze e specifiche responsabilità organizzative, gestionali e finanziarie. La fascia di rischio di ogni singolo settore, correlato al rischio di corruzione, è stata stabilita sulla base delle prescrizioni contenute nel Piano nazionale per la prevenzione della corruzione. Anche questo processo è stato oggetto di validazione complessiva da parte del Responsabile per la prevenzione della corruzione. La valutazione delle fasce di rischio di ogni singolo settore ha consentito di focalizzare l’attenzione sulle effettive situazioni del rischio di corruzione, sì che pochissimi sono ora i settori che risultano classificati in fascia bassa e quasi tutti invece in fascia alta o media.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x